Ambiente +

Temperature: Agosto comincia con la sesta ondata di caldo africano

Temperature: Agosto comincia con la sesta ondata di caldo africano

Finita la tregua, sta tornando l’anticiclone. Da mercoledì 3 temperature di nuovo vicine ai 40°

È arrivato agosto e l’Italia torna a confrontarsi con l’estate rovente 2022.
I primi effetti del ritorno dell’anticiclone africano iniziano a sentirsi già in queste ore, dopo la tregua concessa dall’instabilità atmosferica provocata dal maltempo di origine atlantica.
E le previsioni di una settimana contrassegnata da stabilità e bel tempo su praticamente tutta la penisola fanno intravedere il possibile ritorno del termometro vicino ai 40 gradi già a partire da mercoledì 3 agosto.

Il ritorno del caldo

Quella prevista per metà settimana sarà la sesta ondata di caldo del 2022.
Se si eccettua qualche nuvola su Calabria e Sicilia, che potrebbe portare anche a isolati temporali pomeridiani sulle zone montuose (così come nei settori centro-orientali dell’arco alpino), agosto è cominciato all’insegna del sole e del rialzo della colonnina di mercurio.
A determinare il bel tempo, ancora una volta, è la risalita verso nord dei flussi d’aria provenienti dal deserto del Sahara.
Le previsioni per martedì 2 sono così ancor più all’insegna della stabilità, venti deboli e un’ulteriore crescita delle temperature oltre i valori medi del periodo.
Ovunque si andrà cioè oltre i 30 gradi, con punte fino a 38° in Sardegna e tra i 36° e i 37° a centro Italia e in Pianura Padana.
C’è da attendersi solo qualche possibile innocua nuvola mattutina al centro-nord e nel pomeriggio su aree alpine e zone interne del centro-sud. Anche in questo caso, possibili isolati temporali di calore di breve durata su Alpi Orientali e Marittime e Appennino centro-settentrionale.

La sesta ondata

L’arrivo vero e proprio della sesta ondata di caldo è comunque atteso per mercoledì 3, con l’ulteriore consolidamento della massa di aria calda portata dall’anticiclone.
Da ciò deriverà la possibilità del ripresentarsi di temperature vicine ai 40° nelle zone interne centro-meridionali e sulle isole maggiori.
Non si starà meglio però nemmeno al nord, in particolare nella fascia centrale della Pianura Padana, dove sono attesi picchi fino a 38 gradi.
Il caldo intenso e afoso, sia nelle ore diurne che in quelle notturne, continuerà a centro-sud anche per tutto il weekend.
Tra giovedì 4 e venerdì 5, invece, tornerà l’instabilità al nord. Si presenteranno temporali, in particolare nelle zone montuose, a partire dalle Alpi, in estensione alla pianura nel fine settimana.
Il maltempo, che si farà sentire soprattutto sulle regioni alpine del Triveneto nelle ore pomeridiane, si tradurrà comunque in un’attenuazione del caldo su tutta l’Italia settentrionale.

Alberto Minazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Tag:  caldo, meteo

Leggi anche: