Ambiente +

Salone Nautico 2021: all'Arsenale di Venezia si scaldano i motori

Salone Nautico 2021: all'Arsenale di Venezia si scaldano i motori

Manca poco più di un mese, ma a Venezia i riflettori sono già puntati sul cuore della sua industria navale, oggi luogo di incomparabile fascino ed evocativo simbolo della potenza militare della Serenissima.
Dopo il successo della prima edizione nel 2019, ritorna quest’anno in Arsenale il Salone Nautico, che si svolgerà dal 29 maggio al 6 giugno 2021.
Una seconda edizione che porterà in laguna il meglio della nautica italiana e internazionale.
Le partecipazioni  già si stanno rivelando superiori del 50% per quanto riguarda le imbarcazioni e del 20% di espositori in più rispetto alla prima edizione.
L’evento, che omaggia la Città nell’anno del 1600° compleanno, ospiterà la prima competizione mondiale di barche elettriche e avrà come ambassador il celeberrimo Moro di Venezia.

Il Moro di Venezia nel 2019, durante la competizione Venice Hospitality Challenge

Parola d’ordine: sostenibilità

Tradizione e innovazione, ingegneria e eco sostenibilità sono infatti le indiscusse protagoniste del Salone veneziano.
Se quindi da un lato Venezia ricorda la sua importante storia navale e le sue glorie veliche, dall’altro punta molto sulle più innovative tecnologie in materia di tutela dell’ambiente e della mobilità sostenibile.
Una sfida, quella dell’ibridizzazione dei motori o del passaggio al full electric, che nel corso dell’esposizione vedrà la presentazione di nuovi modelli e per la quale Comune e Città Metropolitana di Venezia hanno già stanziato 1,5 milioni di euro per la transizione a motori a ridotte e/o zero emissioni.

Imbarcazione ibrida al Salone Nautico 2019

La prima regata al mondo di barche elettriche

Regatta 2021 sarà di fatto la prima competizione al mondo di formula E.
Una gara, certo, ma anche una sfida per porre l’attenzione sulla transizione ecologica delle imbarcazioni.
Organizzata da Assonautica e Motonautica Venezia, VeniceAgenda2028, Inland Waterways International, Venti di Cultura in collaborazione con Triumph Group International, Vela e la Federazione Italiana Motonautica, si terrà dal 2 al 4 giugno. 
In “pista” ci saranno barche che vanno dai 4 agli oltre 9 metri di lunghezza e diversi tipi di propulsione: B batteria, H ibride, S solari, F fuel cell.

A competere in gare di manovra e velocità in presenza, dall’estero, causa emergenza Covid, saranno solo le imbarcazioni elettriche e ibride provenienti da Svizzera, Germania, Slovenia e Croazia. Per gli altri iscritti alla competizione, compresi Usa, Canada e Singapore, le gare si svolgeranno nel proprio Paese e saranno giudicate attraverso i video inviati al comitato tecnico.

La sfilata in Canal Grande e Bacino di San Marco

La competizione si aprirà il 2 giugno con una sfilata dei partecipanti in Bacino San Marco e Canal Grande con partenza e ritorno in Arsenale. Il secondo giorno nella darsena grande dell’Arsenale si svolgeranno le prove di Slalom e Ballerina.
Clou dell’evento, il terzo giorno, con la prova di durata e autonomia e la gara di sprint. Seguiranno le premiazioni delle regate “Trofeo Salone Nautico di Venezia” e un convegno sul tema della transizione ecologica nella nautica.

L’omaggio al mondo della vela

Il Salone Nautico di Venezia si presenterà in questa sua seconda edizione anche con un’altra novità:  la presenza di un pontile di 96 metri interamente dedicato alle imbarcazioni a vela dei più prestigiosi cantieri italiani e internazionali. Nella “main yacht riviera” saranno esposte imbarcazioni dai 15 ai 40 metri di lunghezza.

Il Salone Nautico 2021 apre alle idee 

Anche nella sua seconda edizione, il Salone Nautico si apre alle iniziative e ai progetti di appassionati, professionisti, studenti o società che abbiano realizzato o anche solo ideato studi che guardano alla navigazione a basso impatto ambientale.

Muve Yacht Projects 2019 in Arsenale di Venezia

L’edizione 2021 è rivolta a due tipologie di progetti di yacht e mezzi nautici di trasporto a elevate caratteristiche sostenibili: yacht a vela e motore appartenenti a classi fino a 24 metri; mezzi di trasporto di persone e/o per acque interne. I migliori lavori selezionati si potranno vedere esposti in un padiglione dell’Arsenale.

Silvia Bolognini

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.