Eventi +

Redentore 2020: ecco le regole da rispettare

Redentore 2020: ecco le regole da rispettare

Circa 334 metri di lunghezza per 3,6 di larghezza, 16 moduli galleggianti in legno e acciaio utilizzati e 34 barche a sorreggerlo.
Il Ponte votivo è pronto per dare il via ufficialmente ai festeggiamenti accogliendo i credenti che vorranno recarsi alla Chiesa del Redentore, alla Giudecca, per rinnovare il proprio ringraziamento.

Il ponte votivo

La struttura, che lascia 4,2 metri di altezza al passaggio delle imbarcazioni, sarà inaugurata alle 19.45 dal patriarca di Venezia Francesco Moraglia e dal sindaco Luigi Brugnaro alla presenza delle massime autorità cittadine. L’apertura al pubblico sarà invece dalle ore 20.30 fino alla mezzanotte di domenica 19 luglio.

Poche ma chiare regole da rispettare

Nel frattempo, le ordinanze emesse della Polizia Locale e della Capitaneria di Porto per l’occasione, consentono di far luce sulle modalità con le quali si potrà vivere in sicurezza questo strano Redentore 2020.
Consentite, come già è stato reso noto, le tavolate all’aperto tra familiari e amici, resta l’invito, da parte dell’amministrazione, a utilizzare stoviglie durevoli o biodegradabili in modo tale da ridurre l’impatto ambientale e “rispettare gli impegni – si legge in una nota- che il Comune di Venezia ha assunto aderendo alla campagna “Plastic free challenge”.

 

tavolata

La Polizia locale comunica che interverrà, qualora se ne desuma la necessità, anche con l’istituzione di eventuali sensi unici o di temporanei divieti sulla circolazione pedonale. L’obiettivo primario resta quello di far sì che non si creino situazioni di assembramenti e di pericolo per la pubblica incolumità.

Circolazione e ormeggio in Canal Grande

Si potrà assistere agli spettacoli degli zatteroni musicali che percorreranno il Canal Grande dalla stazione fino a Punta della Dogana e alla Giudecca dalle proprie imbarcazioni. E’ infatti permesso l’ormeggio lungo le rive pubbliche del Canal Grande, dove il traffico “è eccezionalmente consentito a barche fino a 11 metri“.
Non potranno navigare invece kayak, tavole a remi e vela, pedalò o canotti. La sosta in riva è concessa però solo per la durata degli spettacoli, mentre sarà vietato “ormeggiare alle strutture del ponte votivo o alle boe che delimitano le aree di ancoraggio e stazionamento”.
“L’ormeggio -rileva la Capitaneria di Porto– dovrà avvenire in modo da non creare intralcio alla navigazione, con divieto assoluto di ormeggio “a pacchetto”, utilizzando gli apprestamenti di ormeggio esistenti”.

Disposizioni precise vietano anche “la detenzione a bordo delle imbarcazioni di fornelli, bombole a gas o attrezzatura similare, oltreché l’accensione di fuochi e l’uso di fiamme libere”.
È fatto divieto assoluto a tutte le unità di ormeggiare alle strutture del ponte votivo e/o alle
boe che delimitano le aree di ancoraggio e stazionamento in parola

Redentore 2020: le disposizioni

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Tag:  Redentore