Politica +

Presidente della Repubblica: terza giornata di voto, iniziato lo spoglio

Presidente della Repubblica: terza giornata di voto, iniziato lo spoglio

Prosegue la corsa verso il Colle. Dopo la seconda giornata di votazioni per l’elezione del Presidente della Repubblica conclusasi con schede bianche o nulle e un’altra fumata nera, dalle 11.00 di questa mattina (26 gennaio 2022) è ripresa la votazione, l’ultima che richiede il quorum dei 2/3 dei 1009 Grandi elettori per portare al nome di chi succederà a Sergio Matterella. Con il quarto voto, quindi nella giornata di domani, invece, la soglia di preferenze scende al 50%.
Sul fronte delle previsioni, anche oggi ci si aspetta un nulla di fatto, con i partiti che portano avanti le loro ultime trattative facendo i nomi dei papabili per il Colle.
Ieri il centrodestra, dopo il ritiro di Silvio Berlusconi, ha presentato la sua rosa di tre candidati: Carlo Nordio, Letizia Moratti, Marcello Pera. E se oggi il voto è ancora scheda bianca, non è così per Fratelli d’Italia a seguito delle valutazione fatte all’interno del partito. Fermo restando la compattezza del centrodestra, che non è messa in discussione, il gruppo ritiene che non si possa continuare a rimanere per giorni in una situazione di stallo.
Il centrosinistra, nel frattempo, ha bocciato le tre candidature e proponendo un super vertice per decidere una candidatura condivisa.
Tra i nomi per la carica a presidente ritorna Elisabetta Alberti Casellati che, secondo molti analisti, sarebbe la vera carta che il leder della Lega Matteo Salvini spera di giocarsi guardando oltre i tre nomi proposti. Conterebbe su alcune simpatie che l’attuale presidente del Senato gode presso una parte del Movimento 5 Stelle.
In corso sarebbero anche manovre per testare la convergenza sull’ex presidente della Camera Pier Ferdinando Casini, mentre FdI lancia l’ex sottosegretario di Berlusconi, Guido Crosetto. Intanto Matteo Salvini e Antonio Tajani hanno incontrato i Grandi Elettori dei loro partiti. Il coordinatore nazionale di Forza Italia Tajani ha riferito di aver sentito Silvio Berlusconi che insisterebbe per “un centrodestra unito”. E alle 21 è convocata un’assemblea dei Grandi Elettori Pd.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.