Carovita +

Nelle Marche il Comune di Osimo contro il caro bollette

Nelle Marche il Comune di Osimo contro il caro bollette

Da 700 a 1.000 euro per aiutare le famiglie in difficoltà

Da Nord a Sud dell’Italia, il caro energia e le bollette sempre più salate stanno mettendo sempre più in difficoltà le famiglie.

Per questo le Amministrazioni comunali delle varie regioni si sono attivate per contribuire a renderne meno oneroso il peso.

Va in questa direzione, solo per fare un esempio tra i tanti aiuti, l’iniziativa del Comune di Osimo, in provincia di Ancona.

Si tratta di un bonus, anzi di 2 contributi indirizzati uno al pagamento delle utenze di luce, gas e acqua, l’altro all’affitto. Vediamo come funziona.

Bonus una tantum tre requisiti per ottenerlo

Innanzitutto possono beneficiare di questo contributo i nuclei familiari che attualmente non percepiscono altri aiuti. Le altre persone che li ricevono, compreso il reddito di cittadinanza non sono esclusi dalla richiesta, ma sarà data priorità a chi non percepisce alcun sostegno.

I richiedenti poi devono essere residenti entro i confini di Osimo. Il terzo requisito per accedervi riguarda le soglie ISEE che differiscono in base al contributo richiesto.

Il bando ufficiale distingue infatti tra il contributo per sostenere il pagamento delle utenze e quello per l’affitto. Per quanto riguarda le prime il reddito non dovrà essere superiore ai 25.000 euro, mentre per l’affitto è necessario che l’ISEE non vada oltre i 20.000.

bonus 200 euro

Come si richiede e per quali importi

Il contributo per le utenze metterà a disposizione 700 euro totali da suddividere in 250 euro per le bollette della luce, 250 per le utenze legate al gas, i restanti 200 per l’erogazione dell’acqua.

Il bonus per l’affitto ha un importo massimo di mille euro che sarà però garantito a chi percepisce redditi bassi, vale a dire entro 5.000 euro. In caso di reddito entro i 10.000 euro l’importo una tantum sarà di 800 euro. Per redditi superiori ai 10.000, ma entro i 20.000, il contributo per l’affitto del Comune di Osimo scende a 600 euro.

Le famiglie in possesso dei requisiti per fare richiesta potranno avere una tantum entrambi i bonus con ISEE compreso o inferiore ai 20.000 euro.

Le domande possono essere inviate fino al 30 settembre al link ufficiale ambitosociale13.sicare.it accendendo con autenticazione SPID o credenziali. Va poi compilata la domanda che dovrà contenere tutte le indicazioni necessarie, pena l’annullamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.