Società +

Natale 2021: non ci si ferma. Tra mercatini e presepi in Italia

Natale 2021: non ci si ferma. Tra mercatini e presepi in Italia

La quarta ondata di Covid e le relative misure di contenimento hanno già mietuto le prime “vittime” tra gli eventi ed i tradizionali mercatini natalizi ma, nonostante tutto, sono ancora numerose in tutta Italia le manifestazioni confermate.
Nella provincia autonoma di Bolzano, sospeso il tradizionale mercatino sull’altipiano del Renon, resta confermato
quello di Piazza Walther che apre oggi (giovedì 25 novembre ndr) alle 17 : per la 30esima volta, le famose casette di legno e le oltre 1300 luci del gigantesco albero di Natale (20 metri) si accenderanno a festa e alzeranno il sipario su uno degli eventi bolzanini più attesi dell’anno.

Natale 2021
Una settantina gli artigiani che esporranno nelle casette distribuite sulla piazza oggetti di artigianato locale e prelibatezze gastronomiche del territorio, dallo speck al vin brulé, dalle frittelle al succo di mele, allo strudel, fino ai distillati tipici dell’Alto Adige.
Presente anche lo stand dell’associazione Donne Coltivatrici Sudtirolesi, che creeranno sul posto le decorazioni natalizie secondo la tradizione altoatesina e quello della Fondazione Lene Thun, dove sarà possibile acquistare le creazioni realizzate nei laboratori permanenti di ceramico-terapia delle oncologie pediatriche di tutta Italia.
Non mancherà in piazza Walther il presepe con la Sacra Famiglia all’interno di una vera stalla e l’Albero decorato con gli addobbi che riproducono i desideri dei bimbi in cura negli ospedali sostenuti dalla Fondazione Lene Thun.
Il Mercatino di Bolzano sarà aperto fino 6 gennaio.


Confermato anche “Polvere di Stelle“, il Natale di Lana (BZ), in programma dal 27 novembre al 24 dicembre: 20 bancarelle con prodotti di autentico artigianato altoatesino, oltre ad esibizione di cori e complessi musicali locali e momenti di intrattenimento proposti per tutta la famiglia.
Per San Silvestro, allo scoccare della mezzanotte, il cielo si illuminerà con fuochi d’artificio per inaugurare l’Anno Nuovo.

“Natale d’a…mare”

A Lignano Sabbiadoro dal 4 dicembre al 31 gennaio torna invece “Natale d’a… mare” con il villaggio di Babbo Natale, i mercatini legati al gusto e all’artigianato, la pista di pattinaggio e, soprattutto, il famoso Presepe di sabbia realizzato dagli artisti dell’Accademia della Sabbia.
Nelle casette del Villaggio del Gusto, allestito tra viale Gorizia e lungomare Trieste, si potranno assaporare leccornie in stile street food, croccante pesce fritto, dolci, piatti caratteristici della cucina friulana, birre artigianali, vini DOC e l’immancabile brulé.

Un Natale suggestivo a Siena

Ad Abbadia San Salvatore, la città del Monte Amiata (Siena) ogni anno si celebra un rito ancestrale, una delle più antiche feste del fuoco italiane, che rinnova la millenaria tradizione popolare delle “Fiaccole”.
Un appuntamento che viene preparato già dall’autunno quando i “fiaccolai” iniziano a cercare la materia con cui costruire le “fiaccole”, tipiche cataste di legna a forma piramidale alte fino a sette metri che, costruite in ogni angolo del piccolo borgo medioevale, si levano al cielo in attesa della vigilia quando poi verranno incendiate. Alle 18 del 24 dicembre, in un momento spettacolare che riunisce centinaia di persone, si dà il via alla Cerimonia di Accensione con la Benedizione del Fuoco che segna l’inizio della festa.
La filarmonica suona canti natalizi e la fiaccola davanti al Municipio viene accesa con il fuoco sacro.
Da qui i Capi Fiaccola, con le loro torce divampanti, portano il fuoco che accenderà le altre decine di Fiaccole disseminate nel centro storico e in tutto il resto della cittadina del Monte Amiata. Uno spettacolo carico di magnetismo e suggestione.

Il vivace Natale di Arezzo

Arezzo – Città del Natale” già dal 20 novembre è vestita a festa e lo sarà fino al 9 gennaio.
Tra le attrazioni la suggestiva ruota panoramica e il Christmas Brick Arezzo, il villaggio natalizio (aperto fino al 26 dicembre), realizzato con i mattoncini più famosi del mondo: oltre trecento metri quadrati tra mostra e laboratori pick&build dove appassionati e curiosi potranno divertirsi ed esprimere la propria creatività.
Dopo il 26 dicembre in questa area arriveranno due simulatori di corse da rally e Formula Uno.
In Piazza Grande (fino al 26 dicembre) si rinnova l’appuntamento del Mercatino di Natale con 32 casette di legno dove espositori dal Tirolo, dalla Germania e dall’Austria offrono oggetti e tipicità natalizi.

natale 2021

Gospel, pistae del ghiaccio e mercatini sul Lago di Garda

Il Natale a Bardolino“, così si chiama il contenitore che ospita tutte le attrazioni e le attività in programma dal 27 novembre al 9 gennaio sul lungolago, nel Parco Carrara Bottagisio e nel centro storico di Bardolino, sul Lago di Garda. Tra le tante attrazioni la pista di pattinaggio sul ghiaccio, la ruota panoramica alta 30 metri, l’imponente albero di Natale girevole, i concerti gospel, il mercatino di Natale con le caratteristiche casette in legno in stile tirolese. Sarà poi riproposta la posa di due presepi sommersi nelle acque antistanti il porto del capoluogo e di Cisano nelle giornate di domenica 28 novembre e lunedì 6 dicembre.
Da non perdere la rassegna dei presepi del mondo che partirà il 6 dicembre all’interno della medievale chiesa di San Severo in Borgo Garibaldi con decine di installazioni provenienti dall’Asia, dalle Americhe, dall’Europa e all’Africa.

San Marino: a Natale e tanti eventi

Anche la Repubblica di San Marino ha il suo “Natale delle Meraviglie” che si aprirà giovedì 27 novembre con il tradizionale taglio del nastro e l’accensione delle luminarie.
Sono 13 le location del Centro Storico che verranno allestite con installazioni, opere interattive, spazi-divertimento, mercatini e aree eventi.
A Capodanno Piazzale Lo Stradone ospiterà una festa in musica con LoryG Dj. Gran finale con uno scenografico spettacolo pirotecnico.

Natale 2021: i presepi viventi

A Civita di Bagnoregio, in provincia di Viterbo si rinnova “Un Presepe per la vita“, in programma nei giorni 26 dicembre e 1, 2 e 6 gennaio 2022.
La “Città che Muore”, con i suoi vicoli, le piazzette e gli edifici antichi, è lo scenario perfetto per questa rappresentazione. Il ponte d’accesso all’antico borgo condurrà il visitatore a scoprire il Presepe Vivente: il souk di stoffe, la via di frutta e spezie, il castrum romano, l’insediamento beduino, l’antica via dei mestieri, i pastori con le greggi di pecore, il lazzaretto ed i Re Magi davanti alla grotta ricavata in un antico rudere del borgo.
Altrettanto suggestivo il “Presepe Vivente nei Sassi di Matera” in programma in 14 date comprese tra il 7 dicembre ed il 9 gennaio.

natale 2021
Le scene della Natività saranno riprodotte e animate da associazioni culturali del Sud Italia e da compagnie teatrali appulo-lucane che daranno vita agli antichi mestieri e a scena di vita romana.
Il presepe, che quest’anno ha per tema “Hope for the future“, si snoderà nel Sasso Caveoso lungo un percorso di un chilometro, con 80 figuranti e 11 siti, nella parte più suggestiva degli antichi rioni di tufo tra grotte, cortili e stradine.

Claudia Meschini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Tag:  natale 2021