Società +

Le Università di Bologna, Padova e La Sapienza di Roma al top della classifica Censis

Le Università di Bologna, Padova e La Sapienza di Roma al top della classifica Censis

La pandemia non ha inciso negativamente sulla scelta dei giovani italiani a proseguire, dopo il diploma, l’istruzione a livello universitario. Lo sottolinea l’annuale classifica del Censis sugli atenei italiani. Le iscrizioni nell’anno accademico 2020-21 sono anzi aumentate del 4,4%, confermando un andamento positivo che si ripete ormai da 7 anni. Calcolato sulla popolazione diciannovenne, il tasso di immatricolazione ha raggiunto quota 56,8%.

Tra le università statali con oltre 40 mila iscritti in testa alla classifica si conferma quella di Bologna con un punteggio complessivo pari a 91,8. Segue l’Università di Padova con 88,7. Sulla posizione conquistata dell’ateneo patavino si è espresso il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia: «Il risultato è certamente frutto di un’attenta lettura dell’attività dell’ateneo dalla quale escono indicatori che traducono in chiave moderna quella vocazione universale che dimostra da ormai 8 secoli. L’Università di Padova è un riferimento per il mondo, dalle profonde radici nell’identità veneta ma da sempre proiettato verso nuove e moderne sfide nella cultura, nella preparazione professionale e nella ricerca».

La Sapienza di Roma guadagna una posizione e sale dal quarto al terzo posto con un punteggio di 85,5. L’Università di Firenze retrocede invece dal terzo al quarto posto riportando il valore complessivo 85,0. In quinta posizione è stabile Pisa con 84,8 punti, segue l’Università di Torino con 82,8. Fanalini di coda nella classifica sono l’Università di Napoli Federico II che si posiziona all’ultimo posto con 73,5, al penultimo quella di Bari con 79,5.

Per quanto riguarda le immatricolazioni, al 48,5% sono maschili, al 65,7% femminili. Queste ultime hanno avuto un incremento annuo del 5,3% rispetto al + 3,3% dei maschi. Con il 77,7% di studentesse immatricolate, l’area disciplinare Artistica-Letteraria-Insegnamento risulta quella con il tasso di ragazze più elevato.

La classifica Censis dei medi atenei statali (da 10.000 a 20.000 iscritti) vede al primo posto Trento con punteggio 97,3, mentre in quella dei piccoli (fino a 10.000 iscritti) difende la top position Camerino con punteggio complessivo pari a 98,2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.