Economia +

Cashback: il bonus entra nel vivo tra pagamenti e ricorsi

Cashback: il bonus entra nel vivo tra pagamenti e ricorsi

Sono partiti nei giorni scorsi i primi accrediti sui conti correnti di chi, a dicembre, ha maturato il diritto a vedersi riconosciuto il rimborso da parte del Governo di parte delle spese effettuate con mezzi elettronici. Il cosiddetto “Piano cashback”, voluto dal Ministero dell’Economia e delle Finanze per disincentivare l’uso dei contanti a favore dei pagamenti con bancomat e carte di credito, entra dunque nel vivo. Un sistema che, proprio in questa settimana, ha messo a disposizione dei consumatori anche un apposito portale per presentare eventuali ricorsi.

Il programma cashback

Anticipato in via sperimentale dall’8 al 31 dicembre per favorire lo shopping natalizio, il programma è partito prevedendo la possibilità di un rimborso del 10% della spesa, fino a un massimo di 150 euro, per chi ha effettuato nel periodo in oggetto almeno 10 transazioni pagate in via telematica.

Il sistema ha elaborato 63,5 milioni di acquisti, facenti capo a complessivi 4,6 milioni di utenti. Di questi, 3,2 milioni, ovvero circa il 70%, hanno accumulato il minimo richiesto per accedere al rimborso. Che, secondo una stima di Altroconsumo, ammonterà in media attorno ai 69 euro a persona.

Il reclamo

Trattandosi di un’iniziativa nuova, il sistema potrebbe però non aver accreditato i rimborsi o averli registrati per importi inferiori a quelli effettivamente pagati con strumenti digitali. Per questo, da lunedì 15 febbraio, Consap (la concessionaria dei servizi assicurativi pubblici, che gestisce per conto del Ministero rimborsi e reclami) ha attivato un apposito portale: reclamicashback.consap.it.

Per presentare il reclamo, è sufficiente registrarsi sul sito, creando un proprio profilo utente seguendo la procedura guidata. Sulla e-mail inserita in fase di registrazione si riceverà quindi una password temporanea, che consentirà di accedere alla sezione in cui inserire il reclamo. In tale fase, andrà allegata anche la documentazione a supporto della richiesta, come ad esempio gli scontrini pos.

La pratica

Una volta inoltrata l’istanza di reclamo, Consap risponderà con riscontro motivato entro 30 giorni. La comunicazione sarà inserita nell’area personale del richiedente, che riceverà anche una notifica attraverso la posta elettronica. Qualora lo ritenesse necessario, la concessionaria potrà infatti anche richiedere un’integrazione della documentazione ricevuta o chiarimenti in merito a quanto comunicato.

Le istanze relative alla fase natalizia del cashback possono essere presentate fino al 29 giugno 2021, cioè entro 120 giorni dalla chiusura del periodo di pagamento. Se il reclamo verrà accolto, l’importo cui l’utente ha diritto sarà accreditato, così come per tutti i rimborsi, direttamente sul conto corrente il cui Iban è stato comunicato sull’app IO entro il 1 marzo 2021.

Le prossime scadenze e il “Super Cashback”

Se la fase sperimentale natalizia sta completando in questi giorni il suo iter, il cashback “ordinario” è già in vigore dal primo gennaio 2021.
Il periodo di riferimento scelto dal Ministero è il semestre, per cui il minimo di 50 transazioni regolate con strumenti di pagamento elettronici va effettuato entro il 30 giugno.
Il rimborso, che potrà anche in questo caso raggiungere un massimo di 150 euro, sarà poi erogato entro il 30 agosto. Mentre eventuali reclami saranno possibili fino al 29 dicembre.

Il Super Cashback

Oltre al rimborso del 10% delle spese effettuate fino a 1.500 euro, Italia Cashless prevede la possibilità di un rimborso extra chiamato “Super Cashback”. Per ogni semestre, i 100 mila utenti che avranno effettuato più transazioni utilizzando le carte di pagamento riceveranno ulteriori 1.500 euro. I calcoli effettuati stimano in una dozzina gli acquisti settimanali per entrare nella classifica, che viene costantemente aggiornata e la cui versione definitiva sarà pubblicata il 10 luglio. Il trend di crescita lascia però ipotizzare che potrebbero servire tra le 300 e le 500 transazioni nel semestre per ottenere il bonus.

Alberto Minazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Tag:  bonus, cashback