Calcio a 5, la Fenice VeneziaMestre risorge

Fenice VeneziaMestre Prima squadra U21 U19
Nella foto in alto: Calcio a 5, la Fenice VeneziaMestre risorge: intervista all’allenatore della squadra Luigi Pagana

Le squadre vere si vedono nei momenti di difficoltà. In questa prima parte della stagione le difficoltà non sono mancate in casa Fenice VeneziaMestre, la formazione lagunare che milita nel campionato di serie B di calcio a 5. Uno dei suoi giocatori più esperti ha infatti subito un serio infortunio mentre un altro ha dovuto scontare una lunga squalifica di sette giornate rimediata nella stagione precedente. Eppure la squadra ha reagito, si è compattata, ha ottenuto otto vittorie consecutive e ha chiuso il girone d’andata imbattuta sul campo.

Fenice VeneziaMestre azioni di gioco

Quello che già sarebbe un buon risultato, acquisisce ancor più valore se si considera che stiamo parlando di una squadra costituita completamente da ragazzi locali proveniente dal vivaio, con tanti giovani del 1999 e del 2000 che affrontano squadre composte da giocatori molto esperti, con diversi atleti stranieri in organico e certamente costruite con budget di gran lunga superiori.

L’obiettivo

Ma quella della Fenice è una “favola” che parte da lontano. E’ stata costruita in questi anni con un lavoro attento e costante fin dai ragazzini più piccoli, che hanno la possibilità di crescere in fretta e con profitto nelle varie categorie.

Luigi Pagana allenatore Fenice VeneziaMestre

Gli obbiettivi di questo progetto erano a medio e lungo termine – spiega l’allenatore e responsabile tecnico della Fenice Luigi Pagana – questa squadra è composta da ragazzi che sono cresciuti con noi negli ultimi sei o sette anni e i risultati, già importanti a livello giovanile, cominciano ad arrivare anche per la prima squadra. Questo comunque non è il risultato di un singolo giocare, di una squadra o dell’allenatore, ma la conseguenza del lavoro svolto da tutta una società sportiva che ha operato bene in questi anni e che punta ora a conquistare un sogno, quello di raggiungere la serie A e poter dimostrare che la meritocrazia non è aleatoria e se si lavora nel modo giusto i risultati alla fine ti premiano”.

 

Fenice VeneziaMestre Prima squadra U21 U19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter