Burano a 9000 km da Venezia. Il mondo “italian style”

Burano21

Guardatele bene: piccole case basse coloratissime, una vicina all’altra.
Canali stretti a dividere le rive. Una piccola “corte” e un caratteristico ponte.
Nessun veneziano potrebbe sbagliare: è Burano.
Chiunque ami o sia stato a Venezia lo confermerebbe. Le immagini che vi proponiamo raffigurano senza dubbio la celebre isola dei merletti.

 

Non è così. Questa esplosione di colori e di architetture tipicamente veneziane si trova infatti nel distretto di Suan Phueng, nella provincia di Ratchaburi, in Thailandia.
E’ un luogo di soggiorno turistico molto amato e frequentato dai locali (il 98% degli ospiti è thailandese) e, come è evidente dal suo nome, “Burano Resort”, è interamente ispirato alla nostra isola, collocata però nella prospera natura della Thailandia centrale.

Una fedele replica “italian style” che la famiglia proprietaria, dal 2013, quando il resort è stato inaugurato, mantiene intatta, cercando di ricreare in ogni modo l’atmosfera che si respira nell’isola di pescatori veneziana della quale si sono innamorati quando, nel 2009, si sono recati la prima volta.

I “Tre ponti”

Le architetture riprendono uno dei luoghi più rappresentativi di Burano, situato all’incrocio di 2 canali, dove sorgono i “Tre Ponti”, ponte caratteristico che collega tre distretti di Burano e che congiunge le vie più colorate dell’isola (Via Giudecca,Via San Mauro e Via San Martino Sinistro), dove sorgono le case dei pescatori e vari negozi artigianali.

Canali ricreativi e fattoria

All’esterno, per rendere l’atmosfera ancor più realistica, sono stati ricreati perfino dei canali, profondi circa 1,2 m. Sono stati scavati a scopo ricreativo e gli ospiti possono farne uso per navigare con piccole barchette in legno fornite dal resort oppure possono nutrire i numerosi  pesci presenti.

Certo mancano Piazza Galuppi,  l’antico pozzo e il Museo e la Scuola dei Merletti.
In compenso, oltre alle 17 camere arredate in stile rigorosamente italiano e agli spazi comuni che rimandano all’isola, il resort è dotato di una fattoria con animali.

Innamorati di Burano al primo istante

“L’obiettivo è per noi quello di celebrare la particolare atmosfera che abbiamo respirato e che si respira nella particolare isola di Burano. Il resort -spiegano i proprietari- rappresenta per noi un ottimo modo per promuovere e far apprezzare ai nostri connazionali l’unicità di Burano”.
Gli ospiti di questo villaggio turistico sono infatti in grandissima maggioranza thailandesi e moltissimi di loro hanno dichiarato di esser venuti a conoscenza dell’esistenza di Burano solo attraverso il resort.
Pochi altri visitatori (circa il 2%) provengono da tutto il mondo.Tra questi anche italiani che cercano un’esperienza particolare che ‘’sa di casa ’’ anche a 9000 km da Venezia.

 

Condividi:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

2 commenti su “Burano a 9000 km da Venezia. Il mondo “italian style””

  1. Bon Giancarlo

    Complimenti alla fantasia dei Tailandesi! Io, NATO a Burano, ero stato quasi per crederci se non per quella distanza da Venezia impossible . Mia madre è stata una merlettaia della scuola unica al mondo. Viva Murano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche: