Salone Nautico Venezia 2019: via libera alla creatività. Il bando

Barche a vela, barche a motore, barche da gara, da crociera o veri e propri yacht.
Se vi piace l’idea di poter partecipare al Salone Nautico Internazionale di Venezia che si terrà all’Arsenale dal 18 al 23 giugno 2019 date libertà alla vostra creatività e fantasia.
Che siate progettisti e designer professionisti , semplicemente appassionati conoscitori della nautica o studenti, se avete un progetto nel cassetto potete mettervi in gioco e partecipare al primo Bando per la selezione di studi e progetti di barche promosso dalla Fondazione Musei Civici di Venezia, Comune di Venezia e Vela spa.

Logo Salone Nautico Venezia

Il Bando

Una commissione di esperti valuterà le vostre proposte e, se saranno ritenute interessanti, potrete esporle gratuitamente negli spazi delle Tese dell’Arsenale diventando protagonisti del primo Salone Nautico Internazionale di Venezia.
Il bando scade il 26 marzo ed è possibile iscriversi accedendo al sito www.visitmuve.it.
Si può partecipare singolarmente o in gruppo. I selezionati saranno contattati via e-mail entro il 10 aprile.
Potranno essere presentati progetti di barche di ogni tipologia, anche già presentati in occasione di concorsi di progettazione, pubblicati in riviste di settore e non, la cui titolarità dovrà essere dichiarata in fase di candidatura.
Ulteriori informazioni possono essere richieste scrivendo all’indirizzo bandonautico@fmcvenezia.it.

Rendering del “Piazzale-della Campanella” all’Arsenale di Venezia in occasione del salone Nautico 2019
Rendering area “Main Yatch Riviera” all’Arsenale di Venezia in occasione del salone Nautico 2019
Rendering aree al coperto “Tese delle Nappe” all’Arsenale di Venezia in occasione del salone Nautico 2019

Il salone Nautico

Mentre la grande industria internazionale e italiana propone superyacht a energia solare, rimorchiatori telecomandati, barche a motore che credono di essere a vela e chissà quante se ne vedranno a giugno al Salone Nautico, Venezia punta molto anche sulla creatività locale, che potrà esprimersi liberamente sia nel design complessivo che in quello degli interni, sulla componentistica di dettaglio o sull’innovazione.
L’appuntamento con il mondo della nautica guarda alla barca non solo come mezzo di lusso o ludico ma anche come mezzo di lavoro, di trasporto e da crociera.
La sfida è quella di legare il rilancio di Venezia al mare e al ritmo della città storica, che proprio sul mare ha misurato per oltre mille anni il proprio potere e le proprie ricchezze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Potrebbe interessarti anche: