Autobus elettrici al Lido e Pellestrina: l’avventura green è partita

Autobus elettrico al Lido di Venezia
Nella foto in alto: Uno dei primi 7 autobus elettrici arrivati al Lido

Sono arrivati in isola il 12 luglio e dal 17 sono cominciate le prove su strada. Con i primi 7 autobus elettrici Actv, il progetto per una mobilità pubblica ecosostenibile al Lido e Pellestrina è passato alla fase concreta.

3 mesi per entrare a regime

Nelle ultime settimane, gli autisti di Actv hanno dunque potuto iniziare a fare pratica sui nuovi mezzi. I 7 autobus, che già erano stati testati con prove in circuito, ora che sono stati immatricolati hanno cominciato a circolare per il Lido senza persone a bordo.
L’obiettivo è quello di accumulare al più presto la conoscenza necessaria per farli entrare in servizio nei tempi più rapidi possibili.

La ricarica di un autobus elettrico al Lido

Al tempo stesso, nei prossimi 3 mesi arriveranno ed entreranno in funzione anche i rimanenti 23 mezzi elettrici acquistati dall’Amministrazione comunale appositamente per le isole del litorale. L’obiettivo è quello di entrare a regime entro fine ottobre, rinforzando la vocazione “green” intrapresa per Lido e Pellestrina.
Il nuovo parco autobus sostituirà in toto quello ora circolante, consentendo di avere un trasporto pubblico su gomma interamente elettrico e ad emissioni zero.

La prima linea interamente elettrica d’Italia

Ogni autobus conta su 88 posti, di cui 27 a sedere, e 2 postazioni per disabili.
Tra le dotazioni di bordo, porte usb, servizio gratuito wifi, monitor per le informazioni all’utenza e un circuito audio-video.
Questo consentirà di seguire fermata per fermata il percorso del mezzo lungo la linea, sia con immagini grafiche che attraverso annunci vocali.

Da sinistra, l’assessore Michele Zuin, il prosindaco Paolo Romor, il direttore generale di Avm Holding Giovanni Seno e l’assessore Renato Boraso

Lido e Pellestrina diventeranno così il primo esempio in Italia di una linea di autobus interamente elettrica, moderna ed ecosostenibile.
A tal fine, il Comune ha stanziato un investimento importante: 28 milioni di euro, tra acquisto dei mezzi e realizzazione delle infrastrutture.
Il risultato, a livello ambientale, sarà l’immissione in atmosfera di 2,8 tonnellate di anidride carbonica in meno ogni anno.

Lido e Pellestrina isole green

«Mobilità sostenibile – sottolinea l’assessore comunale Michele Zuin – significa impatto zero non solo dal punto di vista dello smog, ma anche dell’inquinamento acustico. Il Lido tornerà ad essere un’isola speciale grazie a una mobilità pubblica all’avanguardia che farà del nostro territorio un esempio d’eccellenza per l’Italia intera».

«La vocazione “green” – conclude il prosindaco del Lido, Paolo Romor – è un valore per la qualità della vita dei residenti e per la caratterizzazione dell’isola come destinazione turistica».

Condividi:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche: