Art Night: la cultura vien di notte

ArtNightCover
Nella foto in alto: La locandina di Art Night 2019

Alla luce della luna, anche la cultura e l’arte hanno un sapore diverso.
Il cielo stellato parla a chi  prova a scrutarne i misteri e le profondità.
La città disvela aspetti reconditi nel contrasto tra buio e luci artificiali. Opere d’arte e musica si propongono in una veste insolita.
Tutto questo è Art Night Venezia. Perché, come afferma il claim scelto per l’edizione 2019, “l’arte libera la notte”.
Così come la notte è un’occasione per liberare l’arte. Ovunque e con proposte curiose e variegate.

 

La mappa delle loction di Art Night Venezia 2019

La nona edizione di Art Night

L’Università Ca’ Foscari, in collaborazione con il Comune di Venezia, ha organizzato Art Night per il nono anno.
L’evento torna sabato 22 giugno e sono più di un centinaio le diverse proposte da parte di istituzioni culturali, musei, fondazioni, gallerie e librerie. Mostre e installazioni, performance e laboratori per bambini, eventi musicali e letture, aperture straordinarie e visite guidate. Nella maggior parte dei casi, eventi gratuiti non solo di sera, ma per tutta la giornata.

Come sapere quali?  A dirlo sarà la dicitura “Aspettando Art Night Venezia”.che contrassegnerà le sedi interessate. Per alcuni appuntamenti è richiesta la prenotazione obbligatoria. Nel caso delle sale del Circuito cinema comunale, invece, è prevista una tariffa unica ridotta di tre euro.

Art Night 2019 – Gely Korzhev. Back to Venice

Art Night coinvolgerà l’intero territorio veneziano. Alla città antica, Mestre e Murano, si aggiungono infatti quest’anno anche il Lido di Venezia e l’isola della Certosa. Altra novità, proposta dai Musei Civici Veneziani, l’apertura straordinaria gratuita, dalle 19 alle 22, di Ca’ Pesaro, Ca’ Rezzonico, Palazzo Mocenigo, Palazzo Fortuny e, a Mestre, del Centro Culturale Candiani, che propone la mostra “La pesca in laguna”.

Art night 2019 – Mostruosamente mostruoso, laboratorio per bambini

A Ca’ Foscari

Il via, come sempre, sarà dato alle 18 dalla sede centrale dell’Università Ca’ Foscari. L’ateneo ha previsto una ricca serie di proposte in tutte le sue sedi. Alle 18.30, a Ca’ Foscari esposizioni, il laboratorio per bambini “Mostruosamente mostruoso” e alla stessa ora, fino alle 20.30, una doppia attività con visite guidate. Una, tradizionale, a Ca’ Bottacin. L’altra, virtuale, a Ca’ Dolfin, sfruttando i visori olografici per riscoprire le tele perdute di Tiepolo. Gli spazi espositivi di Ca’ Foscari ospitano la mostra “Gely Korzhev. Back to Venice”, dedicata al pittore russo. Diverso, a Ca’ Foscari Zattere, il percorso espositivo “Id. Art: Tech Exhibition”. A San Sebastiano, poi, la mostra collettiva “Per inciso”. Infine, dalle 21.30, ancora nella sede centrale, si terrà l’evento speciale “La conversione di un cavallo. 23 tableaux vivants dall’opera di Michelangelo Merisi da Caravaggio”.

Art Night 2019 – La conversione di un cavallo. 23 Tableaux vivants dall’opera di Michelangelo Merisi da Caravaggio

Art Night a Mestre

Oltre ad arricchirsi di location territoriali, Art Night 2019 aggiunge sempre nuovi appuntamenti.
Il calendario mestrino, così, si presenta quantomai variegato. C’è la musica, con il concerto della Giovane orchestra metropolitana alle 18.30 in piazza Ferretto, ma anche con la seconda edizione di Hybrid Buskers, che vedrà esibirsi dieci band di giovani musicisti in vari luoghi della città. C’è il salotto letterario, dalle 19 in piazzale Candiani, accompagnato dal chitarrista brasiliano Joao Gilberto. C’è la possibilità (prenotazione obbligatoria per i 40 posti disponibili) di una passeggiata notturna guidata alla scoperta di villa Erizzo.

Ancora, per i bambini da 6 e 10 anni, il giardino dietro al Candiani ospita dalle 18 la grande battaglia navale “Colpito e affondato”. Oppure, per tutti (giardino di via Torre Belfredo dalle 17), la possibilità della visita sensoriale “Il giardino ritrovato”, promossa dall’associazione Viva Piraghetto e ripensata in chiave marinara.

Art Night 2019 – Le petit dejeuner en blue

Le nuove location: Lido e Certosa

Come detto, Art Night sbarca nelle isole del Lido di Venezia e della Certosa.
Tra gli eventi lidensi, va ricordata innanzitutto la possibilità di osservare il cielo stellato al Planetario. È prevista poi un’apertura straordinaria della chiesa di Santa Maria Elisabetta. Spostandosi a sud, il galoppatoio ospiterà una performance partecipativa, mentre a Malamocco è stato organizzato un concerto, “Solstizio in musica”, sul pontile prospiciente la piazza, e “GiocoMocco”, un gioco dell’oca per i bambini.

Il parco dell’isola della Certosa ospita invece la chiusura di Art Night Venezia 2019: “Le petit dejeuner en blue”. Per la mattina di domenica 23, dalle 9 alle 13, è stata organizzata una colazione-pic nic molto particolare. Previsti giochi per i più piccoli, accompagnamento musicale dal vivo con i Soul Spritz Duo, performance di danza. La prenotazione è obbligatoria e sono previsti premi per le colazioni ritenute più belle e buone dalla giuria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter