Arte e Cultura +

Venice Fashion Week a Natale diventa Christmas digital edition

Venice Fashion Week a Natale diventa Christmas digital edition

La moda a Venezia non va in vacanza e in questo difficile Natale entrerà nelle case con sfilate ed eventi grazie al web. E’ questo il regalo che Venice Fashion Week vuole fare al suo pubblico: un’edizione completamente online.
Il ricco calendario di appuntamenti si svolgerà nelle giornate di giovedì 24, venerdì 25 e sabato 26 dicembre.
Tre giorni di appuntamenti che celebrano il Made in Venice anticipati,il 24 dicembre, da un brindisi virtuale promosso dai fondatori di Venezia da Vivere e ideatori di Venice Fashion Week Laura Scarpa e Lorenzo Cinotti.

Tessuti, merletti, perle: un artigianato diventato arte in città

Per secoli la città lagunare è stata il luogo della creatività dei tessuti che venivano importati dall’oriente e lavorati poi in città, ma anche dell’arte del merletto e delle perle, che da poco hanno ricevuto il riconoscimento da parte dell’Unesco come patrimonio immateriale dell’umanità.
“Venezia è ancora viva – ha detto Laura Scarpa, organizzatrice, assieme a Lorenzo Cinotti, della Fashion Week – Questo è il messaggio che vogliamo dare al mondo intero.  Il nostro obiettivo è promuovere l’artigianato veneziano parlandone perché è una grande risorsa per la nostra Città e deve esser conosciuto in tutto il mondo”

Venice Fashion Week

 

La Venice Fashion Week natalizia riprenderà l’edizione di ottobre, mostrando le sfilate che saranno raccontate da protagonisti e organizzatori attraverso video emozionali e veri e propri fashion film.
“Siamo andati al passo con i tempi – prosegue Laura Scarpa- la comunicazione è completamente cambiata e passata totalmente al digitale. Questo anche e soprattutto per la moda, che ha visto un aumento delle vendite online nell’ultimo anno. Un modo questo per far ulteriormente conoscere l’artigianato veneziano”

Il progetto, sin dalla sua fondazione, si pone l’ obiettivo di connettere creativi contemporanei famosi con artigiani veneziani ma anche di rappresentare un’opportunità di espressione per tutti i giovani talenti emergenti che saranno il futuro dell’artigianato in Città. Spazio quindi ai nuovi designer, alla moda sostenibile e alle partnership con le istituzioni del territorio per dare tutto l’appoggio possibile ai giovani stilisti.

Il programma

Il giorno 24, alle ore 11.00, la Venice Fashion Week inaugurerà l’edizione natalizia con lo stilista di fama mondiale Tiziano Guardini con una limited edition creata con i tessuti della Tessitura Bevilacqua, pluripremiata e conosciuta in tutto il mondo. Questa collezione è parte di un progetto tra le due maisons finanziato dall’Ente Bilaterale Artigianato Veneto.

Il giorno di Natale vedrà aprire un vero maestro d’arte: Franco Puppato, storico nome dell’alta sartoria veneziana, recente vincitore del premio Arbiter (paragonabile a un Premio Oscar per il cinema) che farà rivivere la sua sfilata recentemente ospitata dall’hotel Danieli.

 

Franco-Puppato-foto-Marianna-Santoni
Franco-Puppato-foto-Marianna-Santoni

La giornata vedrà in chiusura  Martina Vidal, quarta generazione di una famiglia artigiana di Burano che ha trasformato un’arte pluricentenaria come il merletto in un brand di lusso che esporta in tutto il mondo.

Il 26 dicembre sarà la volta di Fope,brand di gioielleria made in Italy che presenterà la sua boutique in Piazza San Marco e a seguire un’ntervista alla Chief Marketing Officer  del brand vicentino Marilisa Teatini Cazzola.

In chiusura dell’evento web, alle ore 21:00 del 26 dicembre, Luciana Boccardi, veneziana e icona del giornalismo di moda presenterà il suo libro “Burlesque – Dizionario Surreale”. Moda e cultura italiane raccontate con ironia e senza tropppi convenevoli.

L’intero programma della manifestazione è disponibile a questo link: https://www.venicefashionweek.com/it/venice-fashion-week-digital-christmas-edition/

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.