fbpx

Marghera pronta alla festa: al parco Catene la 4a edizione degli Uguale Days

Presentazione della 4a edizione degli Uguale Days

Tre giorni di festa all’insegna dello sport,  della musica e dell’inclusione.
Marghera si appresta a vivere la 4a edizione degli Uguale Days. Un carnet ricco di appuntamenti, quindi, per il lungo weekend della prossima settimana. A partire da  venerdì 21 giugno e fino  a domenica 23,  in una nuova area attrezzata e con meno barriere architettoniche del parco delle Catene,  si potrà assistere a esibizioni di “wheel-chair dance” ed eventi “per tutti”.

Sport ed eventi per tutti

Su uno dei tre palchi allestiti per l’occasione, venerdì 21 giugno salirà anche il nuovo direttore artistico di M2o, Albertino. Per sabato 22 giugno sono da segnare in agenda il concerto-memorial della band “La Mente di Tetsuya” dedicato ad Alberto Zanon e, per la sera, il party “Febbre a 90”, che sarà seguito dalla musica  live dei Los Massadores. Domenica, invece, il festival si chiuderà con l’ex Pitura Freska Furio Forieri, accompagnato da “I Marziani“, con il comico Danilo da Fiumicino e con la consegna dei “La Grande V Awards” durante la quale si alterneranno sullo stage i Catarrhal Noise, Herman Medrano, i John See a Day, il dj set di El Gozzo dei Rumatera. La serata sarà aperta dal progetto Musica senza Confini, contraddistinto da allievi-musicisti con disabilità fisiche e cognitive.

Questo per quanto riguarda la musica. Non meno densa è la programmazione legata allo sport. Sabato mattina, alle 11:00, sarà  fischiato l’inizio dei tornei di calcio a 5 femminile over 30 e di GreenVolley. Seguiranno eventi di wheelchair hockey e sitting volley, con la possibilità per tutti di provare le varie discipline.
Domenica 23, invece, sarà dedicata al basket, a una tappa regionale del torneo di boxe, ai mercatini che rallegreranno l’area Village e al Festival.

Parte da Marghera la raccolta fondi per un parco giochi inclusivo

“Ci siamo dati un obiettivo ambizioso : la realizzazione di un parco giochi inclusivo nel Comune di Venezia – ha annunciato durante la presentazione della manifestazione il presidente dell’associazione Uguale Fabio Caramel – Durante queste giornate di eventi saranno quindi raccolte delle donazioni che intendiamo finalizzare a questo progetto”.  Il messaggio che la kermesse vuole dare, invece, è rivolto soprattutto ai giovani. ” Abbiamo bisogno di rivolgerci a loro per sensibilizzarli – ha rilevato la presidente ADMO Venezia Manuela Fossa – Vogliamo portare laddove i giovani chiamano altri giovani la testimonianza di chi ha avuto bisogno e ora sta bene grazie alle donazioni”.

Le associazioni: linfa delle periferie

Alla presentazione dei tre giorni di Uguale Days che si è tenuta a Forte Marghera,  hanno partecipato anche il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro e l’assessore alla Coesione Sociale Simone Venturini, che hanno ricordato come la partecipazione attiva della cittadinanza sul territorio sia fondamentale. “Le periferie sono i luoghi in cui la gente vive – ha sottolineato il sindaco Brugnaro – Bisogna metterci il cuore. E’ quanto stanno facendo, con merito, questi ragazzi  che hanno realizzato le quattro edizioni della manifestazione. Voglio ringraziarli, perché sono di esempio. A tutte le associazioni – ha concluso – chiedo questo: partecipate al bando pubblico in modo da dire chiaramente ai cittadini cosa state facendo ed essere sostenute nella realizzazione di progetti concreti”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter