fbpx

Venezia a tutto sport: Venice Panathlon Day

Nella foto in alto: Il Venice Panathlon Day 2019 al Teatro Goldoni di Venezia

Le eccellenze dello sport veneziano sul palco del Teatro Goldoni 

Sorrisi. Allegria e gioia. Tanta energia. Tutti uniti in nome dello sport.
E’ stato un momento di intense emozioni quello che ha visto salire sul palcoscenico del Teatro Goldoni di Venezia i premiati dell’undicesima edizione del Venice Panathlon Day.
Una giornata dedicata alle eccellenze sportive del territorio. Molti gli atleti presenti che si sono distinti in varie discipline.

I protagonisti del Venice Panathlon Day 2019

Ad aggiudicarsi il prestigioso Venice Panathlon Sport Award 2019 è stata Francesca Porcellato, pioniera delle discipline paralimpiche. Un’atleta straordinaria che tra atletica su pista, sci di fondo e paraciclismo vanta dieci partecipazioni ai Giochi paralimpici (sette ai giochi estivi e tre invernali). Nel corso della sua lunga carriera ha conquistato quattordici medaglie, tre ori, tre argenti e 8 bronzi; 6 titoli mondiali e tre argenti.

Francesca Porcellato vincitrice del Venice Panathlon Sport Award 2019

L’altro importante riconoscimento per un personaggio sportivo veneziano, il “34° Premio Mario Viali – Una vita per lo Sport” è andato al mito della pallacanestro italiana Gabriele Nane Vianello. Tre Olimpiadi, 127 presenze in nazionale, Vianello ha vestito le maglie di Reyer, Bologna, Varese e Milano dove ha vinto una Coppa dei campioni e 4 scudetti. E sempre un grande protagonista del basket veneziano, Stefano Gattoni, si è aggiudicato premio Fair Play alla carriera 2019. Fu lui ad avviare l’attività cestistica nelle scuole del litorale arrivando poi alla fondazione della Serenissima che approdò fino alla serie C nazionale.

Gabriele Nane Vianello riceve il “34° Premio Viali – Una vita per lo sport”

Giovani campioni

Un insieme di campioni di ieri e di oggi sul palco del Goldoni con l’assegnazione di diversi riconoscimenti. Come ogni anno, ampio spazio è stato dato alle giovani generazioni. In primis con il 47° Premio Studente/Atleta Volksbank che assegna le borse di studio ai giovani con un alto profilo scolastico e buoni risultati sportivi.
Per le scuole medie femminili c’è stato un ex aequo tra Anna Arsiè (I.C. Berna Mestre – Circolo Scherma Mestre) e Giada Solmi (I.C. Colombo Chirignago – Arca Nuoto).
Per le scuole medie maschili il premio è andato ad Alessio Mariuzzo (I.C. Grimani Marghera – Venezia FC). L’astro nascente del nuoto azzurro Giulia Salin (Liceo Morin – Nuovo Venezia) ha vinto nella categoria superiori femminile, mentre in quella maschile c’è stato un ex – aequo a tre tra Giacomo Cuogo (San Marco Stigliano Arco), Massimo Palomba (Liceo Morin – Canoa Canottieri Mestre) e Filippo Scarpa (Ist. Prof. San Marco – Asd Acrobatic Swing Dance).

La scuola Nievo di San Donà di Piave, vincitrice delle Panathliadi 2019 – I Giochi delle scuole medie metropolitane

Assegnati anche i riconoscimenti per il “III° Premio letterario sportivo – A. Borsato”, il Concorso “Fotografa le Panathliadi” e diversi premi speciali.
Le “Panathliadi 2019 – I Giochi delle Scuole medie metropolitane” sono state vinte dall’ I.C. Nievo di San Donà di Piave.

A rendere omaggio agli atleti, la presidente del Consiglio comunale Ermelinda Damiano, che ha ringraziato il Panathlon Club Venezia per l’impegno nel promuovere i valori dello sport. «Sono convinta che lo sport sia una grande palestra di vita – ha sottolineato Damiano – e che la pratica di un’attività vada incentivata specialmente tra i più giovani, perché crescano in modo sano e con una “giusta” visione del mondo. Proprio per questo stiamo stanziando risorse ingenti per riqualificare le strutture già presenti a Venezia e in terraferma e aggiungerne altre. Ultima in ordine di tempo l’approvazione del progetto per la costruzione della piscina a Marghera. Siamo poi il primo Comune in Italia ad offrire l’opportunità del voucher da 180 euro per introdurre a un’attività sportiva i bambini di 6 e 7 anni».

Lido è sport

Premiazioni ai meriti sportivi anche al Lido. Nell’isola veneziana si è infatti svolta la quinta edizione di “Lido è Sport“, organizzata dalla Pro Loco con la collaborazione dell’associazione locale di Protezione civile, del Panathlon Club Venezia, Vela S.p.A. e della Municipalità di Lido e Pellestrina. Riviera Corinto si è animata con trenta gazebo di associazioni e società sportive che hanno informato i numerosi presenti sulle loro attività, anche con dimostrazioni pratiche. Molte le esibizioni in varie discipline tra le quali voga veneta, canoa, equitazione, tennis, ginnastica, golf, danza, ginnastica artistica e ritmica, rugby, pallavolo, vela.

I partecipanti alla quinta edizione di “Lido è Sport” al Lido di Venezia

La giornata è culminata al Pattinodromo delle Quattro Fontane con le premiazioni degli atleti under 18 che maggiormente si sono distinti nel corso dell’ultimo anno. La cerimonia ha visto susseguirsi i giovani rappresentanti di tutte le associazioni sportive lidensi, senza dimenticare le discipline tradizionali lagunari. Con loro diversi campioni dello sport: dalle campionesse di tiro con l’arco paralimpico Sandra Truccolo e Annalisa Rosada alla campionessa mondiale di pattinaggio artistico Rachele Campagnol; dalle regine del remo Anna Mao e Romina Ardit all’ex calciatore del Venezia Evans Soligo. Presente anche il mito dei canoisti Daniele Scarpa e lo psicologo dello sport, ex campione internazionale di karate, Bruno De Michelis.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Potrebbe interessarti anche: