Salute +

Coronavirus. Servizi psicologici per non sentirsi soli

Coronavirus. Servizi psicologici per non sentirsi soli

E’ il mezzo più efficace per frenare il contagio. Tuttavia, l’isolamento forzato nelle nostre abitazioni comporta dei rischi. Molti lottano ogni giorno contro la solitudine. Altri si sentono sopraffatti dalla paura o sviluppano fobie. Ecco perché si moltiplicano le iniziative di supporto, anche psicologico, a disposizione di tutti noi.

Il numero verde 800 33 43 43

Nel 2012, per far fronte al triste fenomeno del boom suicidi legati alla crisi economica, soprattutto tra gli imprenditori, la Regione Veneto istituì il servizio di ascolto regionale inOltre.
Attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 il numero verde 800 33 43 43  scende ora in campo per dare il suo contributo nella gestione delle emergenze e nella promozione della salute.
L’obiettivo è quello di aiutare le persone a gestire in questo momento di difficoltà le paure e le difficoltà psicologiche.

 

L’aiuto del servizio inOltre

Le tipologie di conseguenze legate alla diffusione coronavirus che possono essere gestite dal servizio sono molteplici. Vi si potranno rivolgere prima di tutto i cittadini che stanno vivendo situazioni di preoccupazione, per se e per i propri cari. Gli psicologi, esperti nella gestione delle emergenze e dei cambiamenti della comunità, costruiranno insieme al cittadino stesso il percorso per un’efficace gestione del problema. Saranno infatti proposti percorsi di supporto che definiscono strategie ed obiettivi, individuando nel contempo strumenti e risorse utili disponibili sul territorio.
InOltre si propone anche di aiutare chi ne ha bisogno a gestire e modificare gli stili di vita, nel rispetto delle disposizioni in vigore per limitare il contagio. Ma anche chi riconosce che l’emergenza sanitaria si sta trasformando in un’urgenza personale. Fino a chi, semplicemente, ritiene comunque utile avere un confronto.

Da lunedì in campo anche i servizi Caritas

Un altro ente, la Caritas diocesana di Venezia, ha poi annunciato, da lunedì 23, l’attivazione di un ulteriore servizio di supporto telefonico. Lo sportello della Caritas sarà contattabile tramite messaggio sms o WhatsApp al numero 340 8528998, ma anche attraverso un numero verde (800 84 56 94).
Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì, con orario 9-13 (il martedì dalle 15 alle 19). E si rivolge a tutti coloro che vivono in città, a partire dagli “ultimi” (senzatetto, anziani soli, stranieri, fino a coloro che frequentano centri d’ascolto, mense e dormitori). In occasione del primo contatto vanno specificati nome, cognome, età e motivo della chiamata. Sarà quindi possibile concordare e prenotare una telefonata o una videochiamata con una psicoterapeuta a disposizione per fornire il proprio supporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Tag:  coronavirus

Leggi anche: