Arte e Cultura +

Sanremo 2023: si va verso il bis di Mengoni?

Sanremo 2023: si va verso il bis di Mengoni?

Il cantante laziale ha convinto tutti i critici dopo il primo ascolto delle canzoni in gara. Le quote dei bookmakers. E Amadeus continua a rivelare le novità dell’edizione al via il 7 febbraio

Con “Due vite”, Marco Mengoni potrebbe bissare il successo al Festival di Sanremo a 10 anni dal trionfo del 2013 con “L’essenziale”.
È il pronostico che, dopo il primo ascolto in anteprima delle 28 canzoni in gara da parte della stampa accreditata, ha accomunato le valutazioni dei critici.
C’è dunque un favorito della vigilia, per la 73^ edizione del Festival della Canzone Italiana.
Ma, come in ogni gara, non si possono assolutamente escludere sorprese per la manifestazione che si concluderà nella notte dell’11 febbraio.
Del resto, il conduttore e direttore artistico Amadeus, al quarto Festival di fila, di sorprese, su più fronti, ne sta riservando giorno dopo giorno, nelle tappe di avvicinamento alla serata inaugurale del 7 febbraio.

sfida
Il Teatro Ariston, a Sanremo

I pronostici

In principio c’è Mengoni, dunque. Marco Mangiarotti, uno dei giornalisti musicali più esperti, sul QuotidianoNazionale ha definito la sua “Due vite” semplicemente “La canzone perfetta per vincere Sanremo e la canta Marco. La più bella agli ascolti. Favorita”. Ed è difficile, tra i giudizi espressi dagli esperti, trovare una voce dissonante per un brano che, nel vasto panorama di generi proposto, sembra in grado di intercettare gusti trasversali.

sanremo 2023
Marco Mengoni @Facebook Mengoni

Non mancano però le alternative. Ultimo, con “Alba”, è forse il principale antagonista.
Elodie (“Due”) segue di poco. E non si può escludere a priori nemmeno un altro trionfo per Giorgia con “Parole dette male”.
La giovane Ariete, che presenta “Mare di guai” (scritta tra gli altri da due big come Calcutta e Dardust), si candida invece a rivelazione. E potrebbero confermare gli exploit sanremesi anche Tananai (“Tango” e il duo Colapesce Dimartino (“Splash”).

Ultimo @Facebook Ultimo

Alterna valutazioni ottime a stroncature Madame (“Il bene nel male”). Ma la cantautrice vicentina è abituata a dividere e ad essere al centro della polemica. Non solo per il taglio “fluido” che ha dato al classico tema (confermatissimo nei testi) sanremese dell’amore, ma anche per vicende extra palco.
Come quella della possibile falsa vaccinazione anti-Covid, con Amadeus che non cambia idea di fronte al coinvolgimento della cantante nell’inchiesta della procura berica: “Se la estromettessi sarebbe un gravissimo errore”.

Elodie @Facebook Elodie

Le ultime novità di Sanremo 2023: finale a 5

Per tradizione, del resto, Sanremo fa parlare non solo della musica, incentrando su di sé per una settimana l’intera attenzione del Paese.
Tra i meriti che vanno riconosciuti ad Amadeus c’è però quello di essere riuscito ad allargare la “finestra sanremese”, decidendo di spalmare fin da dicembre gli annunci su quello che riserverà la manifestazione di febbraio.
Al momento (perché ci si attendono altre rivelazioni), l’ultima novità in ordine di tempo è quella relativa alla finale.
Non saranno più infatti solo 3, come avvenuto finora, le canzoni che si giocheranno il successo nella votazione conclusiva dopo l’enunciazione della classifica al termine delle 5 serate. Il regolamento è stato infatti modificato allargando a 5 cantanti la possibilità di riproporre il brano.
I voti raccolti fino a quel punto saranno azzerati, con le 3 giurie chiamate nuovamente a esprimersi sui partecipanti rimasti in gara. Il peso dei nuovi voti sarà equamente suddiviso tra la giuria della sala stampa, quella demoscopica (33% per ciascuna) con un solo punto percentuale in più (34%) previsto per quella del pubblico da casa, che potrà esprimesi attraverso il televoto.

Le quote dei bookmakers e le prospettive radiofoniche

Anche le agenzie di scommesse hanno intanto stilato la loro “griglia di partenza. Che conferma i giudizi dei critici, con qualche aggiustamento dopo i primi ascolti. Mengoni e Ultimo, con quote tra 2,75 e 3,50 partono davanti a tutti, segue Giorgia, la cui vittoria paga tra 6 e 8 volte la posta. Bene anche Elodie (tra 7 e 11) e Madame (tra 11 e 13, pur essendo quella che è calata di più dopo il primo ascolto. Decisamente ultimi i Cugini di Campagna, tra 101 e 201.
Le quote sono riportate dal sito deejay.it, che ha interpellato anche il giornalista musicale Stefano Fisico, chiedendogli una valutazione dei brani dal punto di vista delle prospettive radiofoniche dopo il suo primo ascolto. E l’ex direttore di Billboard ha previsto che, nei prossimi mesi, sentiremo molto Mr. Rain, Giorgia, Paola & Chiara, Madame e Colapesce Dimartino.
Rimandati a un secondo ascolto, invece, Tananai, Ariete, Ultimo, Elodie e Mara Sattei, la cui “Duemilaminuti” è firmata da Damiano David dei Maneskin e prodotta dal fratello rapper Thasup.

Sanremo 2023: le altre notizie

Tra le altre conferme degli ultimi giorni, al Tg1 delle 13.30 di domenica 15 Amadeus ha ufficializzato gli ultimi due nomi delle co-conduttrici che affiancheranno lui e Gianni Morandi per una sera. A Chiara Ferragni (prima e quinta serata), che ha a sua volta annunciato che devolverà l’intero compenso all’associazione D.I.Re contro la violenza sulle donne, e Francesca Fagnani (seconda serata) si aggiungono la pallavolista Paola Egonu (terza serata) e l’attrice Chiara Francini (quarta serata).

Sanremo 2023
Nell’occasione, è stata annunciata anche la presenza dei Black Eyed Peas come superospiti mercoledì 8.

sanremo 2023
I Black Eyed Peas saranno ospiti a Sanremo

Da lunedì 16 è intanto iniziata la vendita degli abbonamenti per il Festival. I costi per le cinque serate sono di 1.290 euro in platea e 672 in galleria. La richiesta di prenotazione, per un massimo di due abbonamenti a richiedente, va presentata esclusivamente compilando l’apposito form online. La conferma dell’accettazione della domanda sarà inviata via mail.

Alberto Minazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Tag:  sanremo

Leggi anche: