fbpx

Risparmio energetico e maggiore sicurezza: illuminazione di ultima generazione a Mestre

Piazzale Bainsizza, Mestre
Nella foto in alto: Piazzale Bainsizza Mestre

Approvati i lavori di potenziamento dell’illuminazione pubblica in Terraferma

Mi illumino di più. Meglio. E guadagno in risparmio energetico.  Lungo le strade e le piste ciclopedonali, nelle piazze e nei parchi, nei quartieri.
Il via è stato dato a Venezia Centro Storico: nuova luce nei parchi, nei Giardini Napoleonici a Castello, in Campo Santa Margherita, rio Terà dei Pensieri e calli limitrofe, in alcune isole della Laguna e la realizzazione di un nuovo impianto di illuminazione pubblica in Strada dei Murazzi a Pellestrina.
Luce di ultima generazione anche in Terraferma. A Mestre si punta sull’incremento dell’illuminazione pubblica. Gli interventi, approvati dalla Giunta comunale, riguardano il potenziamento e la sostituzione di alcuni impianti con altri a tecnologia led a basso consumo.

Impianto di illuminazione a Mestre

Risparmio energetico e sicurezza

“Si tratta di proseguire gli interventi – spiega l’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Venezia Francesca Zaccariotto – su impianti a servizio di strade, marciapiedi, piste ciclabili, parchi e aree di aggregazione. Questo progetto va ad aggiungersi al potenziamento dell’illuminazione pubblica già eseguito in città ottenendo eccezionali risultati.

Parlano i numeri. Grazie al capillare lavoro di riqualificazione degli impianti esistenti si è passati dal consumo annuo di oltre 25 milioni di Kwh all’anno a 16.700.000.
Utilizzando le più recenti innovazioni tecnologiche si riuscirà a ottenere un ulteriore importante risparmio energetico.
Inoltre, l’incremento del livello di luminosità, portato nelle varie zone della città anche ascoltando le segnalazioni dei residenti raccolte attraverso il portale IRIS, ha aumentato la percezione di sicurezza”.

Illuminazione in una laterale in zona Stazione a Mestre

Impianti di ultima generazione

Dal Centro Storico alla Terraferma.
Il piano di illuminazione del Comune prevede la sostituzione di corpi illuminanti ormai obsoleti con altri a tecnologia led.
Impianti di ultima generazione che permettono di ridurre sensibilmente i consumi di energia e di conseguenza anche delle emissioni climalteranti.

Impianto di illuminazione a Mestre

Più luce dove si renda necessario, come in via Piave e nelle strade laterali in zona stazione a Mestre. Interessati anche gli attraversamenti pedonali con la sostituzione delle lanterne semaforiche con led. “Tanti interventi – conclude Zaccariotto – per un valore complessivo di 14 milioni di euro. Buona parte di questa cifra sarà pagata con il risparmio ottenuto dal minor consumo dei corpi illuminanti a led”.

 

1 commento su “Risparmio energetico e maggiore sicurezza: illuminazione di ultima generazione a Mestre”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter