Ambiente +

Piraghetto: un nuovo asilo “green” nel parco, che diventa più grande

Piraghetto: un nuovo asilo “green” nel parco, che diventa più grande

Approvato il progetto per il nuovo bio asilo di Mestre 

Mestre avrà per il nuovo anno scolastico un nuovo asilo all’insegna della sostenibilità.
Sarà realizzato a ridosso del Parco Piraghetto, in via Catalani e si tratterà di una struttura innovativa dal punto di vista architettonico. Perché sarà costruita interamente utilizzando materiali di bioedilizia, tutta in legno lamellare e utilizzerà fonti di energia rinnovabili.
La Giunta comunale ha approvato il progetto definitivo per il “Millecolori”, così si chiamerà l’asilo, che potrà ospitare i bambini a settembre 2021 se tutto procederà secondo il programma.

Rendering asilo “Millecolori” Mestre, zona ingresso utenti

“Millecolori”: il bio asilo

Millecolori non sarà un asilo come tutti gli altri. I materiali impiegati sono infatti stati scelti nell’ottica della sostenibilità ambientale e la struttura è stata pensata per dare il massimo comfort ai piccoli ospiti. Si svilupperà su un unico piano e sarà completamente integrata nel verde. Il progetto approvato, modificato rispetto al precedente dopo aver ascoltato e accolto i suggerimenti da parte dei cittadini, prevede anche la revisione della viabilità di accesso ponendo attenzione alla salvaguardia delle piante esistenti.

Rendering del nuovo asilo in via Catalani a Mestre

Nella sede in cui era prevista la precedente realizzazione dell’asilo, la scuola ex Luzzatti, sono inel frattempo stati aperti i cantieri per gli appartamenti della C.E.V. S.p.A..
Il nuovo fabbricato avrà la stessa altezza di quello esistente e, grazie al sistema di “crediti edilizi” verrà riconosciuta alla stessa il trasferimento della cubatura aggiuntiva di 4.696 mq prevista dal “piano casa” in un’altra area all’interno del Comune.

«L’approvazione del progetto per il nuovo asilo al Piraghetto, che diventerà anche più grande a beneficio dei tanti mestrini che lo frequentano – spiega l’assessore all’Urbanistica del Comune di Venezia Massimiliano De Martin – è il frutto di una grande collaborazione tra pubblico e privato e del dialogo costante con il territorio. Si porta così a compimento un iter amministrativo delicato che finalmente vedrà la soddisfazione di tutti quando il prossimo settembre i bambini potranno godere di una struttura d’eccellenza».

Rendering dell’interno del nuovo asilo “Millecolori” al Piraghetto, Mestre

Un parco più grande

Il progetto del nuovo asilo si sviluppa all’interno del più ampio progetto di espansione del Parco Piraghetto e prevede un investimento di quasi due milioni di euro, dei quali oltre un milione e 100 mila da soggetti privati e circa 750 mila da uno stanziamento comunale.
Due ettari di parco
si aggiungeranno a quelli esistenti.

Il parco Piraghetto a Mestre

Sarà possibile grazie al recupero dell’area retrostante lo scalo ferroviario come definito con l’accordo della stazione di Mestre.
La nuova area si stenderà tra gli attuali confini del parco, il cavalcaferrovia della Giustizia e via Trento.
Il passaggio formale della zona dismessa sarà sottoscritto con le Ferrovie in gennaio. Il comune intanto sta già studiando le modalità per sistemare lo spazio individuando risorse e interventi necessari per renderlo fruibile dai cittadini.
All’interno del parco, si troverà anche l’area cani, con una zona di sgambamento per cani di piccola taglia e una per quelli più grandi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.