Sport +

Paralimpiadi: non si ferma l’onda azzurra a Tokyo 2021

Paralimpiadi: non si ferma l’onda azzurra a Tokyo 2021
.Tokyo (JPN) 28 agosto 2021 Paralimpiadi Tokyo 2020 Scherma - Beatrice Maria Vio foto di Augusto Bizzi / Cip

Si è conclusa con uno strepitoso bottino di medaglie la prima settimana della spedizione italiana alle Paralimpiadi di Tokyo 2021.
Nei primi 5 giorni di gare sono infatti arrivati ben 27 podi, con 8 ori, 10 argenti e 9 bronzi, con il nono posto assoluto nella classifica per Nazioni. Ed è tutt’altro che finita. Perché il medagliere italiano si è subito arricchito, nelle prime ore di lunedì 30, di altri due bronzi: quello di Maria Andrea Virgilio nel tiro con l’arco e Andrea Liverani nella carabina.
Tra le tante soddisfazioni arrivate fin qui per l’Italia, spiccano sicuramente quelle del nuoto: 20 medaglie, a partire dalla prima in assoluto (il bronzo del padovano Francesco Bettella nei 100 metri dorso, categoria S1).
In piscina sono infatti arrivati anche l’oro di Carlotta Gilli (in seguito anche argento nel 100 dorso e nei 400 stile libero S13 e bronzo nei 50 stile libero S13) e l’argento di Alessia Berra (100 farfalla S13), gli ori di Francesco Bocciardo (200 e 100 stile libero S5), i bronzi di Monica Boggioni (200 e 100 stile libero S5), l’argento di Luigi Beggiato (100 stile libero S4), l’oro di Stefano Raimondi (100 rana Sb9.
Poi il bronzo nel 100 stile libero S10), l’argento di Giulia Terzi, Arjola Trimi, Luigi Beggiato e Antonio Fantin (staffetta mista 4×50), quello di Xenia Palazzo (200 misti SM8) e quello di Giulia Terzi (400 stile libero S7).
Infine, l’oro di Simone Barlaam (50 stile libero S9), bissato da Arjola Trimi (50 dorso S3), mentre Giulia Ghiretti ha vinto l’argento nei 100 rana SB4 e la staffetta femminile 4×100 stile libero (34 punti) un altro oro.
La prima medaglia italiana Tokyo 2021 nelle altre discipline è stata il bronzo di Sara Morganti nel dressage individuale (grado 1) di equitazione, seguito da quello di Veronica Yoko Plebani (triathlon classe PTS2).
Sempre dal triathlon (classe PTVI) l’argento di Anna Barbaro e il bronzo di Giovanni Achenza (categoria PTWC), intervallate dall’oro di Bebe Vio nel fioretto individuale categoria B di scherma.
Per concludere, il bronzo di Carolina Costa nel judo +70 kg e, di nuovo nella scherma, l’argento di Bebe Vio, Loredana Trigilia e Ionela Andreea Mogos nel fioretto femminile a squadre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Tag:  Tokyo 2021