Coronavirus: obbligo di mascherine e guanti sui mezzi pubblici

autobus-Actv

Dopo aver regolamentato i mercati, una nuova ordinanza della regione Veneto introduce importanti novità sull’uso dei mezzi pubblici.
Dalla mezzanotte del 7 aprile è infatti scattato l’obbligo di mascherine e guanti per poter usufruire del servizio di trasporto.
Per contrastare il diffondersi del contagio da Covid-19, occorre quindi munirsi di quanto previsto.
Il provvedimento interessa il trasporto pubblico locale su ferro, acqua e gomma.  Quindi treni e vaporetti, autobus e anche taxi.

Tutti a bordo con mascherine e guanti

Da oggi e fino al 13 aprile 2020 compreso, salvo ulteriori proroghe, guanti e mascherina saranno un lasciapassare imprescindibile. La regola deve essere rispettata anche dal personale del trasporto locale non di linea ed è valida anche a bordo dei taxi e nelle attività di noleggio con conducenti operanti nel Veneto sia su gomma che su acqua.

In più dovranno essere adottate misure specifiche per evitare assembramenti all’interno dei mezzi, dove i passeggeri dovranno essere distribuiti in modo idoneo.
Particolari precauzioni sono previste anche nelle fasi di salita e discesa. Al di là di questo, le aziende di trasporto pubblico devono mantenere un’opportuna sanificazione dei mezzi, comprese le maniglie delle porte e dei sostegni dei passeggeri e cambiare l’aria prima dell’inizio di ogni corsa.

Sui mezzi pubblici tutelati

La nuova ordinanza assieme alle altre precedenti è finalizzata a garantire soprattutto, nella generale riduzione dei servizi pubblici, la maggior protezione possibile dal rischio di contagio tra i cittadini che li utilizzano e il personale a bordo.

 

 

Condividi:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche: