A Lido e Pellestrina la prima rete di trasporto pubblico elettrico in Italia

autobus elettrico
Nella foto in alto: Uno dei primi 7 autobus elettrici in funzione al Lido di Venezia

La rivoluzione degli autobus elettrici è alle porte.
Segnatevi una data: 16 agosto 2020. La potremo ricordare come quella della “Linea V”.
O dell’inizio, in Italia, della mobilità pubblica a emissione zero.
Non accade in una grande città. Non a Milano, che si sta attrezzando, con un piano che la porterà, entro il 2030, ad avere una flotta interamente composta da autobus elettrici.  Non a Torino, che ha messo di recente in circolazione 40 nuovi bus urbani con alimentazione a metano e neppure a  Bologna, che ha da poco pubblicato la gara per l’acquisto di due autobus elettrici, con l’opzione di altri 18, per un totale di 20 autobus full electric con ricarica notturna.
Succede al Lido di Venezia e coinvolge Pellestrina. Saranno le due isole della laguna a dare l’avvio alla  rete di trasporto pubblico green.

Autobus elettrico al Lido di Venezia
Autobus elettrico al Lido di Venezia

Una mobilità pubblica ecologica, più silenziosa, che, quando sarà interamente a regime, consentirà di immettere meno sostanze inquinanti nell’ambiente.
Si calcolano oltre 2200 tonnellate di CO2,  17 tonnellate di ossidi di azoto, 16 di monossido di carbonio, 1 di idrocarburi e 245 Kg di particolato in meno rispetto alle medie attuali.

Autobus elettrici in funzione

Da lunedì 16 agosto, quindi, nelle due isole, la linea V sarà interamente servita da autobus elettrici.
Le prove su strada sono iniziate esattamente un mese fa. I 7 autobus testati con successo possono entrare in servizio.
Nei prossimi tre mesi, quindi prima della fine dell’anno, entreranno in funzione anche gli altri 23 già acquistati dall’amministrazione comunale, che sostituirà con i nuovi 30 mezzi elettrici l’attuale parco autobus alimentato a diesel.

Come sono i nuovi autobus

L’investimento è stato di 22 milioni di euro.
Ogni autobus conta su 88 posti, di cui 27 a sedere, e 2 postazioni per disabili.

autobus elettrico interno
L’interno di uno dei nuovi autobus elettrici del Lido di Venezia

Tra le dotazioni di bordo, porte usb, servizio gratuito wifi, monitor per le informazioni all’utenza e un circuito audio-video.
Questo consentirà di seguire fermata per fermata il percorso del mezzo lungo la linea, sia con immagini grafiche che attraverso annunci vocali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Potrebbe interessarti anche: