Forte Marghera: un nuovo grande parcheggio di interscambio per Mestre

Rendering nuovo parcheggio via Forte Marghera
Nella foto in alto: rendering del nuovo parcheggio in via Forte Marghera

Tanti nuovi posti auto in un punto strategico per la mobilità cittadina. Potranno essere utilizzati in occasione delle manifestazioni che si svolgeranno a Forte Marghera o per visitarlo. Ma saranno fruibili anche dai lavoratori pendolari per proseguire in direzione Venezia e da chi voglia raggiungere i campi sportivi che si trovano lungo l’altro lato della strada, Viale San Marco e il parco San Giuliano.
Il nuovo grande parcheggio in via Forte Marghera potrà ospitare fino a 315 automobili.

Vista dall’alto dell’area di Forte Marghera dove sorgerà il nuovo parcheggio (a sinistra nella foto)

Il progetto, già finanziato con 1,5 milioni di euro, per la sua realizzazione è in dirittura d’arrivo.
Entro fine mese si darà il via libera alle due aree di sosta strategiche che agevoleranno gli spostamenti di molte persone.

Il parcheggio eco sostenibile

Il nuovo parcheggio sorgerà nell’area in prossimità di Forte Marghera e prevede 270 posti. “Il progetto elaborato dall’ingegner Marco Sari – spiega l’assessore alla Mobilità del Comune di Venezia Renato Boraso – è stato pensato per rispondere sia alle esigenze di funzionalità e modernità sia nel massimo rispetto ambientale, come richiede la delicatezza del luogo dove sorgerà.

Rendering del nuovo parcheggio a Forte Marghera

Per realizzare il parcheggio non si utilizzerà una gettata di asfalto ma materiale drenante e naturale per non alterare la permeabilità del terreno. E’ previsto anche il rifacimento della pavimentazione del piccolo parcheggio di sassi che si trova all’ingresso del Forte, sempre facendo attenzione al minor impatto ambientale possibile. Si aggiungeranno così altri 45 posti auto”.

L’ingresso di Forte Marghera

Già a settembre dovrebbero partire i lavori di riqualificazione del parcheggio esistente. A seguire sarà aggiudicata la gara per la realizzazione di quello nuovo.

Un’area moderna e funzionale

Non solo parcheggio. La riqualificazione dell’area prevede la dotazione di colonnine di ricarica elettrica, una stazione di Bike Sharing e si piantumeranno 40 nuovi alberi.
Gli stalli delle biciclette saranno sistemati in prossimità dell’ingresso del Forte.
Per quanto riguarda le modalità della sosta, molto probabilmente si procederà in maniera analoga a quella del parcheggio “Porta Rossa” di San Giuliano che prevede la gratuità per le prime tre ore e le successive a pagamento.

Rendering della nuova passerella ciclopedonale sul Canal Salso

Nel progetto sono previsti anche nuovi marciapiedi per permettere di raggiungere il Forte e muoversi in sicurezza e un’ adeguata illuminazione. Non mancherà un nuovo collegamento ciclabile per permettere a chi percorrerà la nuova pista, in corso di ultimazione tra via Torino e il Parco San Giuliano, di raggiungere anche il campo di atletica in via Forte Marghera.

 

Condividi:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche: