fbpx

Un Festival da tutto esaurito

Al Lido di Venezia inizia il conto alla rovescia.

A poco meno di due settimane dal via, è assalto ai biglietti

 

Biglietti che vanno a ruba, abbonamenti esauriti.
A cominciare da quelli vip, costo di 1600 euro comprensivi di posto in galleria, partecipazione a cena e serate di gala e proiezioni di prima serata.
Il Festival del Cinema di Venezia, dopo l’Academy Awards uno dei più prestigiosi e antichi al mondo, si appresta a partire, ma è già assalto.
C’è grande attesa tra il pubblico e i lavori stanno procedendo secondo calendario, al Lido di Venezia, per l’inaugurazione della kermesse, giunta alla 76° edizione dal 1932, quando è nata.

Gli spazi della Mostra del Cinema al Lido di Venezia

Vip di fama sul red carpet

Dal 28 agosto al 7 settembre l’isola torna a calcare la scena mondiale, con un cartellone ricco di eventi e lo storico red carpet pronto ad accogliere attori eccellenti come Meryl Streep, Brad Pitt, Johnny Depp, Kristen Stewart, Scarlett Jahansson, Timothée Chalamet, e Robert De Niro.
Tra i vip, anche la rockstar  Mick Jagger nella veste di attore per il film fuori concorso che chiuderà il Festival: The Burnt Orange Heresy di Giuseppe Capotondi

I Film in concorso

Apertura con il botto il 28 agosto. Il primo film in concorso è infatti La vérité (The Truth) del regista giapponese Kore-eda Hirokazu, vincitore della Palma d’Oro a Cannes con Un affare di famiglia, che si è aggiudicato anche la candidatura all’Oscar  come Miglior Film straniero.  A contendersi il Leone d’Oro, il premio più importante del Festival, sono però 21 i lungometraggi in anteprima mondiale.
Tra questi, gli attesi Ad Astra, di James Gray, interpretato da Brad Pitt e Joker di Todd Philips, con Jaoquin Phoenix nel ruolo del peggior nemico di Batman e Robert De Niro.
In gara ci sono anche tre film italiani: Martin Eden di Pietro Marcello, Il Sindaco del Rione Sanità di Mario Martone e La mafia non è più quella di una volta di Franco Maresco.
Tra i film in concorso si segnala J’Accuse, con cui Roman Polanski segna il suo ritorno proponendo una rivisitazione dell’affaire Dreyfus.

Le chicche del Festival

Se tre sono i film italiani in concorso, tre, e sempre italiane, sono anche le “chicche” di questa 76° edizione della Mostra del Cinema di Venezia. La prima è l’omaggio cinematografico a uno dei più famosi pittori veneziani del XX secolo: Emilio Vedova.
In occasione del centenario dalla sua nascita, il 9 agosto, Tomaso Pessina presenta Emilio Vedova. Dalla parte del naufragio. Un viaggio che, attraverso le opere dell’artista, i suoi diari e i ricordi dei suoi amici, ricostruisce la vita e il mondo interiore di Vedova.
Le altre due chicche del Festival sono la serie Tv The New Pope di Paolo Sorrentino e il documentario Chiara Ferragni Unposted diretto da Elisa Amoruso e dedicato alla vita della famosa fashion influencer italiana, seguita su Instagram da 17 milioni di follower.  

Come arrivare al Festival

A partire dal 27 agosto arrivare alla Mostra del Cinema sarà più semplice.
Il servizio di navigazione è stato infatti potenziato. Tutte le corse della Linea 20 in partenza da Piazzale Roma arriveranno inoltre  fino al terminal di Lido Casinò.
Da mercoledì 28 agosto e per tutta la durata del Festival dalla stazione di Santa Lucia sarà istituita anche un’altra linea diretta, la MC – Mostra del Cinema, che prevede anche le fermate di Piazzale Roma, Zattere, San Zaccaria e Lido Casinò.
Da Gran Viale Santa Maria Elisabetta, al Lido, l’area del Festival del Cinema è raggiungibile con la linea V Mostra del Cinema.

CALENDARIO PROIEZIONI PER IL PUBBLICO

 

 

 

 

 

 

2 commenti su “Un Festival da tutto esaurito”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Potrebbe interessarti anche: