fbpx

Ferragosto: a Venezia due giorni di festa tra sacro e profano

54-canaletto-visita-del-dog
Nella foto in alto: Canaletto: Visita del Doge alla Chiesa di S. Rocco

Musica, fuochi d’artificio, feste sulla spiaggia, sagre, rassegne gastronomiche e spettacoli.
Chi più ne ha, più ne metta.
A Ferragosto, il giorno del “riposo di Augusto” istituito già dall’imperatore omonimo nel 18 a. C per celebrare la fine dei faticosi lavori agricoli, ci si vuole divertire.
E le occasioni, nella città storica e nella città metropolitana, non mancano.

Ma 15 e 16 agosto per Venezia non sono significano solo questo.
Il sacro, infatti, va a braccetto con il profano, accordando eventi di carattere diverso uniti però dalla volontà di festeggiare momenti importanti dal punto di vista religioso. Un po’ come accade per la festa del Redentore.

Ferragosto  dell’Assunzione a Torcello 

Cosa fare quindi il giorno di Ferragosto se non si ama la movida o la ressa al mare?
Una gita all’isola di Torcello potrebbe rivelarsi un’ottima alternativa.
In occasione della festività dell’Assunta (la risurrezione di Maria) infatti,  la Città metropolitana di Venezia e il Patriarcato di Venezia offrono a tutti i visitatori l’ingresso gratuito al Museo di Torcello e alla Cattedrale di Santa Maria Assunta. Si tratta della più antica costruzione della laguna. La basilica, straordinario esempio di stile veneto-bizantino, fu fondata infatti nel 639.

La Basilica di Santa Maria Assunta a Torcello, Venezia

Torcello tra arte e storia.

Il programma prevede due appuntamenti di ritrovo al museo alle ore 12.30 e/o alle ore 15.15 per un percorso guidato gratuito a cura del Centro studi torcellani.
L’ingresso alla Basilica è previsto a partire dalle ore 16.15. Per l’occasione sarà presentato il restauro del mosaico del Giudizio universale e si svolgerà il Concerto dell’Assunta diretto dal Maestro Riccardo Parravicini e proposto da L’Offerta Musicale di Venezia. L’esecuzione sarà intervallata dalla lettura di alcuni passi dedicati alla Beata Vergine Maria dell’attrice Claudia Koll.
A chiudere la festa dell’Assunzione di Torcello sarà, alle ore 18.00, la Messa presieduta dal Cardinale Mauro Piacenza e animata dal coro di Quarto d’Altino diretto da Michele Mazzon
Il Museo resterà aperto gratuitamente per tutta la giornata con orario 10.30 – 17.30.
Per i percorsi guidati, però, è consigliata la prenotazione che si può fare scrivendo una e-mail a torcello.eventi@cittametropolitana.ve.it o anche telefonicamente chiamando il numero 041 2765001.

Ferragosto al Museo.

Non avete ancora avuto occasione di visitare il cinquecentesco Palazzo Querini Stampalia, a Castello?
Fatelo a Ferragosto: vi regalerete la scoperta di una Venezia inaspettata. La Casa museo del conte Stampalia, con i suoi dipinti, le sue sculture e i suoi spazi ridisegnati da grandi architetti quali Carlo Scarpa, Valeriano Pastor, Mario Botta e Michele De Lucchi rappresenta infatti un’opportunità “per un viaggio suggestivo nella vita familiare e pubblica a Venezia attraverso i secoli”. In questi giorni ospita anche quattro mostre temporanee tra cui Giovanni Querini Stampalia. L’uomo, l’imprenditore, il filantropo.

Il Giardino di Palazzo Querini Stampalia

16 Agosto: San Rocco, compatrono di Venezia.

Quanti sanno che, con San Marco, patrono di Venezia è anche un altro santo, nella storia solennemente festeggiato il 16 agosto? Ebbene si, una particolare venerazione popolare lega San Rocco, le cui spoglie si trovano nell’omonima chiesa, nel sestiere di San Polo, dal  1490, ai veneziani, che a lui si sono rivolti nei secoli soprattutto per chiedere aiuto contro le pestilenze da cui erano colpiti.
Dopo la peste del 1576 la festa del compatrono di Venezia diventò uno degli appuntamenti più importanti.
Alla Chiesa di San Rocco, con un sontuoso corteo acqueo, giungeva il Doge che, dopo la messa solenne, si recava a visitare i tesori della Scuola Grande di San Rocco fondata nel 1478 da una Confraternita di laici che chiamò niente di meno che Tintoretto a dipingervi il Vecchio e Nuovo Testamento.

La Festa di San Rocco

La Festa di San Rocco si celebra ancora a Venezia, che non manca ogni anno, il 16 agosto,  di ricordare il santo compatrono. La processione partirà dalle ore 17 dalla Scuola Grande di San Rocco per giungere alla Chiesa, dove la Santa Messa Pontificale sarà presieduta dal Cardinal Mauro Piacenza. Alle ore 20.30 ci sarà invece il concerto del Coro Ensemble Iris diretto da Marina Malavasi e della Camerata Accademica diretta da Paolo Faldi (musiche di Antonio Vivaldi) con ingresso libero fino a esaurimento dei posti. Nell’occasione sarà consegnato il Premio San Rocco 2019.
Dalle ore 9.30 fino alle ore 16.00 sarà inoltre possibile visitare (con un’offerta di 1 € destinato alla beneficenza) la Scuola Grande di San Rocco.

2 commenti su “Ferragosto: a Venezia due giorni di festa tra sacro e profano”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter