Nuovi mondi +

COS’È IL CLOUD COMPUTING?

COS’È  IL CLOUD  COMPUTING?


È la novità destinata a sconvolgere il mercato informatico per le aziende. E ora sbarca nel nostro territorio grazie ad Acs Data Systems, azienda leader nel mercato, che ha aperto una propria sede a Marcon
Negli ultimi tempi il termine “Cloud Computing” ha cominciato a fare capolino su giornali, Tv, internet e pubblicità. Come tutti i nuovi termini, e ancor più quelli tecnici e informatici, è avvolto da una fitta nebbia, o meglio, da una nuvola (il termine “cloud” in inglese significa proprio questo), che ad un primo approccio ne rende difficile la comprensione.
In parole semplici cosa significa “Cloud”? «Si tratta di un insieme di tecnologie assai recenti, apparentemente eteree, impalpabili che permettono, sotto forma di servizio, di memorizzare o elaborare dati grazie all’utilizzo di risorse hardware e software distribuite in rete – spiega Giancarlo Gobbo Direttore della nuova filiale di Acs Data Systems Spa società leader nel settore, con centro direzionale a Bolzano, che proprio recentemente ha aperto i battenti a Marcon (Venezia) al fine di proporsi al mercato del Nordest – in realtà possiamo considerarla una trasformazione epocale spinta dalla progressiva “consumerizzazione” dell’informatica. È certamente destinata a sconvolgere nel profondo il settore cambiando i rapporti di forza e le competenze di chi se ne occupa. Semplificando al massimo potremmo dire che le aziende con il Cloud Computing sono in grado di esternalizzare la gestione di hardware e software. Grazie al Cloud Computing progetti imprenditoriali che per la parte informatica prima richiedevano mesi di lavoro e ingenti investimenti, ora potranno essere realizzati in pochi giorni e costeranno solo in base ai reali usi e necessità».
Come funziona in termini pratici il servizio che voi proponete? «Il Cloud Computing non richiede al cliente di gestire l’hardware e il software: a occuparsene è un fornitore esperto. Possiamo quindi parlare di una “infrastruttura condivisa” (Public Cloud) o “dedicata” (Private Cloud), per la quale l’utente paga solo le funzionalità necessarie. Le applicazioni basate su Cloud possono essere operative in pochi giorni o settimane al massimo e sono meno costose. Con un’applicazione cloud, è sufficiente aprire un browser, accedere, personalizzare l’applicazione e iniziare a usarla».
Quali sono i vantaggi per chi si avvale di questo tipo di servizi? «I vantaggi sono molteplici. Si pensi al solo fatto che non si devono acquistare componenti tecnologiche ma si utilizzano quelle già in essere. Di fatto investimenti da migliaia di euro possono essere sostituiti dal pagamento del canone mensile di alcune centinaia di euro per un servizio che ha inoltre il vantaggio di essere continuamente modulabile in funzione delle mutevoli esigenze dei clienti. Si tratta di un servizio che include inoltre aggiornamenti software e manutenzione hardware. In aggiunta a questo, permette una maggior flessibilità e l’accesso alle più recenti tecnologie dei leader di mercato con un concetto di variabilizzazione dei costi e rapidità di attivazione ed eventuale cessazione dei servizi».
A voi si rivolgono solo aziende o anche privati? «Ad Acs si rivolgono principalmente medie e grandi imprese nonchè la Pubblica Amministrazione. Per i privati c’è già una tecnologia che offre applicazioni e servizi su richiesta, e che sta cambiando il modo in cui le persone utilizzano Internet. Se si utilizza Facebook, Twitter, Google o album fotografici on-line di fatto si stanno già utilizzando delle applicazioni “in the cloud”».
Nel nostro terriotrio siete attivi da poco ma qual è il vostro biglietto da visita? «Acs Data Systems, Partner HP da 15 anni, soddisfa appieno i severi requisiti richiesti da Hewlett Packard e figura quindi tra i suoi partner preferiti. La certificazione HP Partner Gold 2013, rinnovata anche quest’anno, garantisce know-how, rapporto preferenziale, soluzioni IT specifiche per il cliente e massima qualità. Acs opera nel mercato del Cloud Computing dal 2011 ma viene da 30 anni di esperienza, vanta 120 collaboratori, 4 sedi e oltre 20 milioni di euro di fatturato. Grazie alle sue peculiarità Acs è in grado di offrire una combinazione di competenze e soluzioni personalizzate uniche nel territorio. Ha inoltre inaugurato da poco un Centro di Competenza accessibile a tutti i clienti per approfondire e testare con mano le ultime tecnologie rilasciate da HP, in particolare in ambito Storage e Server fino a soluzioni di Cloud Backup».
Quali altri servizi realizza la vostra azienda? «Acs è un’azienda con una fortissima vocazione tecnologica, la cui mission è quella di portare soluzioni globali alle aziende. In particolar modo si concentra su servizi in outsourcing per la gestione dell’infrastruttura e delle postazioni di lavoro del cliente, considerandone anche eventuali rinnovi tecnologici: soluzioni ad hoc in Data Center di monitoraggio proattivo della struttura informatica, servizi di Full Service Printing, ovvero soluzioni complete per il servizio di stampa, oltre a servizi tradizionali di assistenza tecnica erogati da un nutrito team di tecnici esperti, fino a servizi particolari di “Digital Signage”, o a un sistema di ticketing, capace di regolare le code in modo moderno, e molto altro ancora».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.