fbpx

Ciak a Venezia: un insolito tour

Nella foto in alto: Al Pacino in una delle scene del film “Il mercante di Venezia” di Michael Radford. @Andrea Pattaro

Siete in città per la Mostra del Cinema?
Prendete l’occasione al volo e visitate alcuni dei luoghi che hanno fatto da sfondo a famosissime pellicole cinematografiche, serie Tv, pubblicità e videoclip.
Sarà la settima arte ad accompagnarci in questo insolito tour tra calli, canali e palazzi veneziani.

Julia Roberts e Woody Allen a Venezia in uno degli scatti di Andrea Pattaro e Marco Sabadin

Il nostro elenco non è ovviamente completo (si parla di oltre 700 pellicole ambientate a Venezia) e per ogni luogo abbiamo voluto ricordare i ciak più importanti.
Partecipate anche voi e segnalate nei commenti i film che qui non sono stati citati.

Ciak 1 : Canal Grande

L’arteria navigabile di Venezia, con i suoi splendidi palazzi, appare in quasi tutti i film girati in città.


Nel 1958 lungo il Canal Grande Dino Risi gira molte scene di “Venezia, la luna e tu” con l’indimenticabile Alberto Sordi nelle vesti del gondoliere Bepi che per agganciare le turiste canta quello che diventò allora un tormentone “Cocoletaaa vien co mi, sul Canal Grande in gondoetaaa”.
Venendo a film più recenti, nel 2010 Florian Henckel von Donnersmarck, regista di The Tourist, sceglie Venezia per alcuni ciak che gira anche in Canal Grande, in Stazione di Santa Lucia, al mercato di Rialto e a palazzo Pisani Moretta dove però,  per esigenze di copione, viene riprodotto l’ingresso dell’Hotel Danieli.
Ricordate Casino Royale, con Daniel Craig nei panni dell’agente segreto inglese 007?
Una delle scene più romantiche è sicuramente quella in cui i due protagonisti navigano sulle acque del Canal Grande a bordo di una barca a vela (mentre quella più spettacolare, il crollo del palazzo Giovanelli, è una finzione realizzata negli studi londinesi di Pinewood).
Un Canal Grande che nel 2017 ha fatto da quinta scenografica anche al fantasy TV britannico A Discovery of Witches.

Ciak 2: Piazza San Marco

E’ il luogo più iconico di Venezia, quello in cui sono stati allestiti decine e decine di set cinematografici.

A questa location è particolarmente affezionato il regista premio Oscar Paolo Sorrentino che ha scelto la Piazza nel 2015 per una scena di Youth – La Giovinezza, e l’anno successivo per alcune riprese di The Young Pope, la serie TV con Jude Law nei panni di Papa Pio XIII.
Ma all’ombra di Palazzo Ducale e delle Procuratie sono stati girate sequenze di altri importanti film, l’ultimo in ordine di produzione Spider Man far from home, kolossal americano uscito da pochi mesi nelle sale, che ha scelto Piazza San Marco per girare cinque ciak. Le scene sui canali sono invece state volutamente ricostruite tutte in studio per non arrecare danni alla città.
Ma non dimentichiamoci di Inferno, MoonrakerOperazione Spazio, Il Talento di Mr. Ripley e The Italian Job.

Ciak 3: Campo San Giovanni e Paolo

Il monumentale ingresso dell’ospedale Ss Giovanni e Paolo di Venezia

Lo scorso gennaio il Campo davanti la Scuola Grande di San Marco (odierna entrata dell’Ospedale veneziano) è diventato il set di alcune scene di The New Pope di Paolo Sorrentino, la seconda attesissima stagione della serie tv, il cui trailer è stato presentato proprio in questi giorni alla 76.a Mostra del Cinema.

Ciak 4: Campo e Chiesa di San Barnaba

Questa  zona, lontana dal turismo di massa, è stata set di una delle scene più celebri di Tempo d’Estate, pellicola del 1955 con una affascinante Katharine Hepburn.
Nello stesso campo è stata girata una scena di Indiana Jones e l’Ultima Crociata in cui un atletico Harrison Ford esce da un tombino per fuggire dai sotterranei della Chiesa di San Barnaba (questi ultimi ricostruiti completamente in studio).

Ciak 5: Isola di San Giorgio Maggiore

San Giorgio Maggiore

Nel 2004 l’ex convento benedettino dell’isola è stato scelto dal regista Michael Radford come location per la scena de Il Mercante di Venezia in cui Porzia scende dallo scalone del Longhena e va incontro a Bassanio.
Nel 2005 nelle stesse sale c’è stato il ciak del Casanova di Lasse Hallström in cui Giacomo, dopo aver sedotto una suora, fugge frettolosamente dalle guardie della Serenissima.

Ciak 6: Giudecca

La Casa dei Tre Oci alla Giudecca, Venezia

Una Venezia nostalgica, una Venezia che probabilmente non esiste più quella immortalata nel 1970 in Anonimo Veneziano, di Enrico Maria Salerno.
Tra le scene girate alla Casa dei Tre Oci, oggi contenitore culturale, quella in cui i due protagonisti Enrico (Tony Musante) e la moglie Valeria (Florinda Bolkan) salgono sulla terrazza per ammirare dall’alto l’intera città.

Ciak 8 Lido di Venezia:

Siamo arrivati nell’isola che ospita la Mostra del Cinema di Venezia.  Qui, nel 1971,  Luchino Visconti girò il celebre Morte a Venezia, tratto dal romanzo di Thomas Mann.
La location, l’Hotel Des Bains, inaugurato nel 1900, si può visitare proprio grazie al Festival.

L’albergo subito preferito dall’aristocrazia e alta borghesia europea è infatti ora chiuso ma, in occasione della Mostra, è stato riaperto al pubblico. Oltre a respirare i luoghi in cui presero vita gli indimenticabili personaggi di Gustav von Haschenbach (interpretato da Dirk Bogarde)  e il giovanissimo Tadzio (Björn Andrésen) potrete godervi l’esposizione, gratuita, “Ritratti (Opere uniche)” : “300 Polaroid raccontano i protagonisti della Biennale Cinema dal 1996 al 2004”.

Venezia nelle pubblicità

Non solo pellicole cinematografiche. Da anni Venezia viene scelta da famosissimi brand, italiani ed esteri, per le proprie campagne pubblicitarie: dalle compagnie telefoniche a quelle aeree, dai cioccolatini ai gioielli, dal caffè ai superalcolici, dai profumi alle bevande e fino alle automobili.
Ma attenzione perché alcune sono ricostruzioni digitali.
Come quella di una compagnia telefonica che fa volteggiare Spider Man, il “massimo esperto di reti”, tra il Canal Grande e i suoi palazzi, e infine lo fa ballare su una barca con Sven Otten al ritmo di una colonna sonora a cui presta voce l’inconfondibile Mina.
La stessa compagnia nel 2013 aveva girato un altro spot a Venezia, questa volta girando in loco per davvero: protagonista la padovana Chiara Galiazzo che cantava il suo “Vieni con me”, un invito esplicito a cambiare operatore telefonico. “I sogni possono diventare realtà” per un notissimo brand automobilistico tedesco che l’anno scorso ha scelto il Canal Grande per girare la reclame di una coupé sportiva del segmento luxury facendola sfrecciare sotto il Ponte di Rialto su una “strada” creata appositamente per lo spot. Restando in tema, vi ricordate della pubblicità con quei due gondolieri che promuoveva un comparatore di polizze assicurative? Quella che diceva più o meno così: “Chissà come sarìa Venessia con le automobili…?

Venezia nei videoclip

Infine, i videoclip.
Sapete che Madonna ha girato il video ufficiale di Like a Virgin tra i canali veneziani e che anche Suor Cristina (vincitrice di The Voice2) ne ha girato la cover sempre a Venezia?
La città è stata scelta anche da Samuel, cantante dei Subsonica, per il video del singolo Rabbia; una Venezia notturna fa invece da sfondo al video di Un attimo importante di Alex Britti; Alessandra Amoroso ha preferito invece l’isola di Burano per il video del singolo La Stessa.

3 commenti su “Ciak a Venezia: un insolito tour”

  1. Venezia, oltre ad essere un set cinematografico naturale e meraviglioso, sprigiona in qualsiasi istante sensazioni che lasciano un segno indelebile in qualsiasi persona

  2. Venezia, oltre ad essere un set cinematografico naturale e meraviglioso, sprigiona in qualsiasi istante sensazioni che lasciano un segno indelebile in chi la ama.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Potrebbe interessarti anche: