Economia +

Bonus smartphone: in arrivo telefoni gratis e abbonamenti a internet

Bonus smartphone: in arrivo telefoni gratis e abbonamenti a internet

La buona notizia arriva sotto l’albero di Natale. Al momento si tratta solo di un emendamento alla Legge di Bilancio che entrerà in vigore dal 1 gennaio 2021 ma potrebbe presto diventare realtà. Stiamo parlando del “bonus smartphone e giga” pensato per chi non ha ancora una connessione mobile.

Un’ulteriore misura che assieme ad altre e a sostegni economici ad hoc costituirà il “kit per la digitalizzazione”. Vediamo insieme in cosa consiste e chi potrà beneficiarne.

Telefono e internet a costo zero

“Il bonus smartphone” prevede, per i nuclei familiari con Isee inferiore a 20 mila euro, la possibilità di avere un cellulare in comodato d’uso gratuito per un anno con connessione internet e un voucher del valore di 100 euro per l’abbonamento a due quotidiani on line, sempre per la durata di 12 mesi. Lo smartphone che sarà consegnato avrà preinstallata l’app Io che permette di accedere ai vari incentivi del Governo come il cashback, il bonus vacanze o la lotteria degli scontrini.

Per il bonus è previsto un finanziamento da 20 milioni di euro per il 2021 grazie al quale saranno a disposizione più di 200 mila smartphone e altrettanti abbonamenti internet. Un progetto per aiutare le famiglie in difficoltà economica e al tempo stesso incrementare la fruizione digitale.

I beneficiari del “bonus smartphone”

Il “kit di digitalizzazione prevede 1 telefono smartphone in comodato gratuito per un anno e connessione internet, la dotazione dell’app Io e l’abbonamento on line a due giornali. Per richiederlo è necessario avere determinati requisiti:

  • Il “bonus smartphone” potrà essere concesso solo ai nuclei familiari il cui valore del reddito ISEE risulti inferiore a 20 mila euro
  • Sarà comunque possibile ottenere un solo telefono per famiglia a prescindere da quanti siano i suoi componenti.
  • Non si potrà beneficiare del bonus se già in famiglia vi sono in corso contratti di connessioni internet o telefonia fissa e mobile di qualsiasi tipologia.
  • Inoltre per formulare la domanda di accesso al bonus è necessario che il richiedente sia in possesso delle credenziali SPID, il Sistema Pubblico di identità Digitale che consente ai cittadini di interfacciarsi direttamente e in modo sicuro con gli Enti della Pubblica Amministrazione accreditati.

In via di approvazione

Il “bonus smartphone” è previsto dalla manovra in via di approvazione in Parlamento. Il voto finale anche sull’emendamento che riguarda l’agevolazione è previsto prima di Natale per poi passare al Senato per il via libera definitivo prima di Capodanno.

Se la proposta del Governo sarà effettivamente approvata, le famiglie che in possesso di tutti i requisiti richiesti diventeranno beneficiari del bonus, riceveranno lo smartphone (e quanto previsto nel “Kit digitalizzazione”) in modalità di comodato d’uso per un anno al termine del quale vi sarà obbligo di restituzione del telefono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Tag:  bonus