Bonus pc e tablet: da fine ottobre il via alle richieste.

scuola1

Si potranno presto conoscere le offerte associate dagli operatori  al bonus per pc e tablet per le famiglie.
Annunciato dal Governo nel decreto 7 agosto 2020 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale l’1 ottobre, il provvedimento che consentirà a molte famiglie di acquistare nuovi strumenti per far fronte alla didattica a distanza, allo smart working e a quanto ci ha messo di fronte la pandemia, ha fatto il suo iter e sono state definite alcune date.

A partire dell’8 ottobre, infatti, gli operatori delle telecomunicazioni si sono potuti iscrivere alla piattaforma online di Infratel (creata in collaborazione con Invitalia),  inserendo le  loro proposte, che poi verranno valutate dagli utenti finali, i cittadini.

Da fine mese, secondo quanto riportato sul sito di Infratel  https://bit.ly/3nGCpVc  sarà possibile acquistare (e non avere in comodato d’uso come inizialmente si pensava) un tablet o un pc e la connessione ad internet ultraveloce. Per accedervi già dal 19 ottobre bisogna avere un reddito Isee inferiore a 20.000 euro. Il contributo massimo previsto è di 500 euro per un contratto con periodo di 12 mesi o per la fornitura di un tablet o di un pc.  Sarà riconosciuto un solo bonus per ogni nucleo familiare che ne farà richiesta.

Male child doing homework in room using e-book on laptop, contemporary education

Nell’anno del Covid 19, gli acquisti di computer e portatili sono cresciuti in modo esponenziale.
Secondo i rilievi degli analisti della società Canalys, nel terzo trimestre le consegne mondiali di questi dispositivi hanno avuto l’incremento più alto degli ultimi dieci anni.
Da luglio a settembre 2020 sono infatti aumentate del 12,7% su base annua, arrivando a 79,2 milioni di unità di cui 64 milioni sono portatili. Una cifra enorme che fa riflettere su come le abitudini nostre e dei nostri figli siano cambiate.

Regione del Veneto proroga al 26 ottobre

Anche la Regione del Veneto, con una Delibera di Giunta del 14 luglio 2020 ha stabilito un rimborso di 500 euro per l’acquisto di dispositivi digitali per i ragazzi che frequentano la scuola. A beneficiarne saranno i nuclei familiari con almeno 4 figli e una dichiarazione Isee non superiore a 40.000 euro. La delibera, che iniziamente prevedeva il termine del 30 settembre per l’acquisto dei beni, vede il posticipo di tale data al 26 ottobre.

Saranno rimborsati  i dispositivi digitali per la didattica e la formazione a distanza: computer fissi, computer portatili, monitor, stampanti, periferiche, router, tablet, smartphone, telefoni cellulari, chiavette e dispositivi per la connessione Internet, software per utilizzo didattico/formativo.
Saranno rimborsati solo dispositivi nuovi o ricondizionati questi ultimi solo se ceduti da un esercizio commerciale o da una società

Condividi:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

2 commenti su “Bonus pc e tablet: da fine ottobre il via alle richieste.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche: