Sotto un cielo blu a stelle dorate

europe-

Una bandiera europea per ribadire un senso di appartenenza e sensibilizzare i cittadini, a cominciare dai giovani, verso un appuntamento importante, che è quello del 26 maggio prossimo.
In occasione delle prossime elezioni europee il Comune di Venezia, tra il 18 e il 29 marzo, consegnerà alle scuole superiori del territorio la bandiera dalle 12 stelle dorate su campo blu.

L’EUROPA SI FA ANCHE SUI SOCIAL

La campagna di sensibilizzazione sarà portata avanti anche da Europe Direct Venezia Veneto, la rete europea di informazione al servizio del cittadino costituita nel 1998 dal Comune di Venezia e da 23 partner istituzionali.
In linea con i tempi, la campagna troverà sviluppo soprattutto sui social.
A questo proposito è stato creato un  hastag, #EuropeDirectVenezia, da utilizzare per pubblicare foto e video sui  propri profili Facebook, Instagram e Twitter.
Le fotografie possono anche essere inviate a infoeuropa@comune.venezia.it o attraverso whatsapp al numero 345.8358360 .

 

 

IL CONTEST FOTOGRAFICO

L’idea è quella di unire tutti sotto un unico cielo, partecipando a una sorta di concorso per il quale le foto migliori saranno premiate, il 22 maggio, alla Festa dell’Europa che si terrà al Cinema Dante d’Essai di Mestre. L’appuntamento è fissato per le ore 16.00.
Per l’occasione sarà proiettato il film vincitore del premio Luz 2018 del Parlamento Europeo “La donna elettrica”.
Europe Direct è una rete creata per far conoscere ai cittadini le opportunità offerte dall’Unione Europea e ha 37 sportelli di informazione nel territorio regionale.

IL VESSILLO BLU CON STELLE DORATE

La bandiera europea risale al 1955, quando fu adottata dal Consiglio d’Europa.
“Sullo sfondo blu del cielo del Mondo occidentale -riporta il testo che ne ha sancito la nascita- le stelle rappresentano i popoli dell’Europa in un cerchio, simbolo di unità. Proprio come i dodici segni dello zodiaco rappresentano l’intero universo, le dodici stelle d’oro rappresentano tutti i popoli d’Europa, compresi quelli che non possono ancora partecipare alla costruzione dell’Europa nell’unità e nella pace”.
Trent’anni dopo, nel 1985, la Comunità europea decise di adottarla in rappresentanza della CEE (Comunità Economica Europea) e così fu anche nel 1992, quando il trattato di Maastricht istituì l’Unione europea.
Le dodici stelle dorate sono rimaste inalterate a simboleggiare la solidarietà che dove caratterizzare i rapporti tra gli Stati membri.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter