Uncategorized +

VIVERE LE FESTIVITÀ ALL’INSEGNA DELLA SEMPLICITÀ

VIVERE LE FESTIVITÀ ALL’INSEGNA DELLA SEMPLICITÀ


Come evitare lo stress da “eccesso di organizzazione” ed essere felici
Leggendo qua e là tra articoli di giornale e pagine di siti internet, emerge a chiare lettere che le festività natalizie non rappresentano soltanto e per tutti serenità e voglia di stare insieme. E non sto parlando di chi non riesce a godere del clima festoso per motivazioni concrete (economiche, di salute, affettive ecc.). Mi riferisco all’ansia e allo stress generalizzati che sembrano associati, ogni anno di più, proprio al periodo che dovrebbe essere il più lieto dell’anno. “Lo stress natalizio colpisce il 38,5% degli italiani”, “7 italiani su 10 sono vittime dello stress natalizio”, “A Natale crescono ansia e stress”: sono soltanto alcuni dei titoli che da qualche anno a questa parte affiorano alla superficie del mare magnum editoriale nel periodo preparatorio alla Festa. Se andiamo a leggere più in profondità, quello natalizio è un tipico caso di “stress autoindotto”: organizzare l’acquisto dei regali, organizzare il pranzo o la cena di Natale con i colleghi di lavoro, organizzare la breve e intensa vacanza verso le affollatissime località sciistiche, organizzare la giornata dei bambini che sono a casa da scuola…in una società in cui siamo costretti a organizzare nel minimo dettaglio ogni nostra giornata, o meglio ogni nostra ora tra impegni lavorativi, leisure time e relazioni sociali, questo “surplus” di pressione organizzativa diventa facilmente e comprensibilmente causa di ansia e preoccupazione. Scriveva il famoso giornalista e critico letterario Giorgio Manganelli “L’infelicità del Natale è un’infelicità elusiva, viscida, serpentesca, e insieme calamitosa”. Direi che questa frase rappresenta sinteticamente in modo molto efficace il concetto di cui sto parlando. Un’infelicità momentanea ma che non possiamo in nessun modo evitare. O forse un modo c’è: provare a ritrovare i “ritmi naturali” anche e soprattutto nell’apprestarsi a vivere questo momento di condivisione e comunione. Noi dello staff Pes.co cerchiamo di “agevolare” in questo senso i nostri ospiti: da quest’anno abbiamo creato dei servizi che hanno lo scopo di rendere più semplice, veloce e serena l’organizzazione dello “stare insieme” a parenti e amici durante il periodo delle festività. In primis, i pranzi e le cene aziendali al Pes.co da quest’anno sono organizzati in pacchetti con quattro fasce di prezzo: sarà così molto più semplice poter scegliere un menù già studiato dai nostri chef tra le quattro proposte. Si potrà scegliere tra due menù di pesce, uno di carni rosse e uno a base di formaggi, verdure e carni bianche: ognuno potrà trovare facilmente ciò che fa al caso suo. Il tutto sarà interpretato alla maniera di Pes.co Ristorante, con quello stile e quella passione per la commistione tra tradizione e innovazione che da sempre caratterizza la nostra cucina sotto il segno del “contemporary venetian food”, e che in questo caso verrà arricchita, in uno dei menù in particolare, con richiami alla tradizione culinaria delle montagne venete. Altro servizio importante che abbiamo deciso di offrire alla nostra clientela è quello dei centri invernali dedicati ai bambini. Durante il periodo di chiusura delle scuole, come con i centri estivi durante il periodo caldo, i genitori potranno portare i loro figli al Pes.co con la certezza di sapere che saranno seguiti da personale competente ed esperto, che si divertiranno e impareranno cose nuove grazie alle tante attività organizzate ogni giorno. E ci sarà sempre la possibilità per le mamme e i papà di pranzare vicini ai loro figli nell’orario di pausa e lasciare i bambini al Pes.co fino al termine della giornata. E visto il successo di queste iniziative, abbiamo deciso di replicare anche durante il periodo del Carnevale. Per finire, non può mancare il Cenone di Capodanno al Pes.co che oramai è per molti un punto di riferimento per iniziare il nuovo anno al meglio, con una grande carica di positività e divertimento autentico. Proseguono poi gli appuntamenti abituali: il tango del giovedì, il nuovo wine bar del mercoledì che sta riscuotendo un enorme successo, la competizione canora “Pes.co una Stella” e i numerosi eventi che potrete scoprire sul website di Pes.co www.pes.co.it. Sono molto affezionato ad una frase del grande illustratore americano Charles M. Schulz, creatore dei Peanuts, che con la sua solita “profonda leggerezza” diceva che “il Natale è il fare qualcosa di extra per qualcuno”. Noi di Pes.co abbiamo cercato di fare tesoro di questo insegnamento, e abbiamo cercato di creare nuovi servizi per i nostri clienti seguendo il concetto della “semplificazione”. Per vivere questi momenti di convivialità e celebrazione liberi da ansia e stress, e al sicuro da brutte sorprese e delusioni, dobbiamo affidarci a chi ha fatto dell’organizzazione di eventi una professione. Se noi dello staff Pes.co riusciremo, grazie alle nostre iniziative, a rendere le festività più “semplici” e serene per i nostri ospiti, saremo lieti di aver fatto, anche in questa occasione, “qualcosa di extra per qualcuno”.
DI FABIO QUADRELLI
PES.CO RISTORANTE
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.