VIP SERVICE: IL LUSSO IN CRESCITA

ReyerZine_n13_FOISJONKER


Da azienda specializzata nei Vip Service in breve è divenuta una vera e propria holding nel settore dei servizi di assistenza aeroportuali e portuali di alta gamma, fino all’organizzazione di eventi esclusivi. È la Fois Jonker Group, una realtà che da Venezia opera in tutto il mondo
Se in internet si fa un ricerca con le parole chiave “Vip Service” si scopre un mondo. Un mondo di servizi esclusivi per imprenditori, uomini d’affari, aziende o personaggi dello spettacolo. Ma sono poche le aziende di questo settore in grado di garantire esperienza, affidabilità e operatività in ogni angolo del globo. Una di queste è la Fois Jonker Group, una realtà con centro direzionale nel nostro territorio, e più precisamente a Jesolo dove ha recentemente inaugurato la nuova sede nei pressi della centralissima Piazza Drago, la cui professionalità è comprovata anche da una crescita aziendale tale da aver permesso la creazione di una vera e propria holding. «Nel 2012 abbiamo costituito il Gruppo Fois Jonker, al quale sono collegati quattro marchi, ovvero Fois Jonker & Co., Exclusive Events, Topbag e Fois Jonker Handling – spiega Adriano Fois Jonker, Amministratore Delegato dell’omonimo Gruppo – tutto è nato dalla Fois Jonker & Co. specializzata in Vip Service Internazionali che vanno dall’organizzazione dei servizi Aeroportuali Esclusivi per evitare code, partire ed arrivare a destinazione in pieno relax, al noleggio di jet privati, yacht ed elicotteri, alla fornitura di autisti multilingue per trasferimenti con limousine e vetture di lusso.
Può spiegare in quali direzioni si sta sviluppando il Gruppo? «Stiamo puntando molto su Exclusive Events, la cui direzione è affidata all’esperta e capace Erika Senigaglia socia “iperattiva” del gruppo. Exclusive Events si occupa dall’organizzazione di meeting e party, all’attività di wedding planner. Si tratta di attività che svolgiamo in Italia e nel mondo e per le quali spaziamo dalla ricerca della location alla gestione delle logistica e trasferimenti . Fa parte di questo settore tutto quello che può essere indirizzato al business travel o anche al viaggio di piacere, per arrivare all’organizzazione di grandi eventi aziendali . Tutte le attività del gruppo sono strettamente connesse e si supportano vicendevolmente, garantendo un ulteriore valore aggiunto in termini di qualità, efficienza e reattività organizzativa. Le oculate partnership internazionali garantiscono inoltre numerosi uffici e migliaia di collaboratori per un supporto logistico in loco oltre a personale multilingue e capace».
Di cosa si occupano invece gli altri due marchi? «Con il marchio Topbag progettiamo, produciamo, commercializziamo e gestiamo macchine di avvolgimento bagagli per scali aeroportuali. È la prima attività sviluppata un quindicennio fa dal sottoscritto ed un servizio del quale i clienti non riescono più a farne a meno. A questa si è aggiunta la Fois Jonker Handling, nata dalla recente acquisizione di una nota società di handling aeroportuale, con base all’Aeroporto Marco Polo di Venezia. Fois Jonker Handling è specializzata nei servizi aeroportuali e portuali che possono andare dall’ handling aeroportuale orientato alle compagnie aeree, all’organizzazione di Turnaround ed escursioni per le navi da crociere. Venezia risulta uno tra i primi scali portuali Europei per numero di passeggeri crocieristi e molti di questi impattano nella stagione estiva sullo scalo Marco Polo necessitando di servizi dedicati ai quali la Fois Jonker Handling, cerca di fornire concrete risposte in termini di qualità e servizi dedicati».
In questo periodo di difficoltà economica con quali difficoltà si scontra una realtà aziendale di questo genere? «Una azienda come le nostra, che sviluppa business da e verso l’estero nel settore dei servizi, ha una vita molto difficile rispetto al resto del mondo. In Italia infatti si registra una notevole pressione fiscale e difficoltà di gestione dettata da una eccessiva burocrazia per altro molte volte inefficiente, e l’accesso al credito è praticamente inesistente per le PMI. Ovviamente la situazione non fa che minare costantemente la competitività verso le aziende concorrenti estere».
Eppure, nonostante questo, il Gruppo cresce e punta a rafforzare il suo legame con l’estero… «Oltre alla capacità dei soci attivi e di tutti i più stretti collaboratori che colgo l’occasione per ringraziare sentitamente, un pensiero va anche a Confindustria Venezia, alla quale siamo affiliati, e che contribuisce alla nostra internazionalizzazione. Questo lo si deve per esempio a tutta una serie di iniziative portate avanti dal Presidente Brugnaro con il suo staff verso paesi emergenti ed in forte crescita. Ma tutto il resto in Italia purtroppo manca. Nonostante ciò la nostra voglia di accelerare i progetti esteri non è frenata e confidiamo di soddisfare al più presto l’esigenza, nonché passaggio obbligato per la crescita del Gruppo, di aprire anche una sede internazionale a Londra».
Per ulteriori informazioni visita il sito: http://www.foisjonker.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter