Sistema urbano +

2021: all'Arsenale di Venezia il G20 a luglio

2021: all'Arsenale di Venezia il G20 a luglio
Ca' Farsetti

Venezia, ospiterà, dal 7 all’11 luglio 2021, il G20 della finanza mondiale.
“I ministri delle Finanze e i governatori delle Banche centrali dei 20 Stati membri si riuniranno all’Arsenale e poi si trasferiranno a vedere il Mose”, ha annunciato il sindaco Luigi Brugnaro in chiusura della conferenza stampa di fine anno dalla Smart Control Room del Tronchetto.

Un 2020 duro, ma in cui è stata fatta comunità

Il lungo incontro, svoltosi in via telematica, è partito dall’analisi dell’anno che si sta chiudendo.
“Il 2020 – ha premesso Brugnaro – è stato un anno particolarmente duro. Ma siamo riusciti a creare comunità e a tirar fuori una generosità nell’affrontare le cose che ci tornerà utile nei prossimi mesi. Quando ci sarà bisogno, anche di qualche sorriso in più. Nonostante le acque tempestose del periodo economico che stiamo attraversando -ha proseguito il sindaco – la barra è solida e, pur sapendo che anche i prossimi mesi saranno tumultuosi, stiamo uscendo dal tunnel”.

Il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro
Il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro durante la conferenza stampa di fine anno

Un anno di fatti

Brugnaro ha demandato ai singoli assessori e consiglieri delegati il riassunto dei 12 mesi appena trascorsi. . Tante le cifre e le considerazioni riportate dalla “squadra” al governo della Città, ognuno in relazione alle proprie deleghe.

L’assessore alla Coesione sociale, Simone Venturini, ha ad esempio ricordato che il lavoro, nell’emergenza, ha mirato a “adattare i servizi ai bisogni ora per ora”. E l’assessore al Bilancio, Michele Zuin, ha sottolineato come “abbiamo nei termini, tra i non molti in Italia, il bilancio di previsione 2021-23. Un bilancio prudenziale, ma senza tagli, nel sostegno alla cittadinanza e alle attività produttive”. L’assessore all’Urbanistica, Massimiliano De Martin, ha invece evidenziato le “49 delibere già portate in Consiglio comunale e le 21 di Giunta”.

conferenza stampa di fine anno 2020 in streaming
conferenza stampa di fine anno 2020 in streaming

Alcuni numeri

A proposito di numeri, l’assessore alla Mobilità, Renato Boraso, ha ricordato i 30 km di strade riasfaltate, i 2 km di marciapiedi messi a norma e l’avvio del Piano della mobilità sostenibile. Ma anche la realizzazione dei nuovi servizi di sharing dei monopattini (che in 5 mesi ha registrato già 11.650 iscritti e visto 180 mila km percorsi) e delle bici (che in 6,5 mesi hanno ricevuto 13.970 iscrizioni, per 115 mila km percorsi). E poi ancora le 4 rotatorie cantierate, gli 11,4 km di nuove piste ciclabili, i 6 km di corsie ciclabili colorate e i 28 milioni per convertire alla mobilità elettrica Pellestrina e Lido. Isola riguardo alla quale il consigliere delegato all’Avvocatura civica, ed ex prosindaco, Paolo Romor, ha rammentato che il Lido è stata la prima località italiana ad aprire le spiagge.

L’assessore al Patrimonio, ex assessore al Turismo, Paola Mar, ha aggiunto ai risultati del 2020 il circa migliaio di eventi organizzati in piena sicurezza e i 308 spazi in 78 edifici in corso di assegnazione. L’assessore alla Sicurezza, Silvana Tosi, ha puntato invece sulla lotta agli stupefacenti, con i circa 16 kg sequestrati dalla Polizia locale. Quanto ai Lavori pubblici, l’assessore Francesca Zaccariotto ha concluso con gli oltre 337 milioni di euro di lavori realizzati, a cui vanno aggiunti i 55 milioni legati all’acqua granda.

Le conclusioni di Brugnaro

Il sindaco ha quindi concluso anticipando che sono tantissime le idee e i progetti che si stanno sviluppando con i presidenti di Municipalità. “La grande carica di entusiasmo per la rielezione – ha proseguito – mi ha caricato anche di responsabilità e della nuova energia necessaria. I prossimi anni non saranno così semplici e il 2021 sarà ancora un anno difficile – ha concluso -. Ma lo affronteremo insieme, con questa squadra che mi onoro di coordinare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.