Società +

Superenalotto: stasera l'estrazione per il jackpot più alto della storia

Superenalotto: stasera l'estrazione per il jackpot più alto della storia

Oggi, 11 agosto 2022, estrazione da record: 251 milioni 800 mila euro

Sono cifre decisamente più in linea con un “decreto aiuti” o un Pnrr che con una lotteria.
Eppure, dopo l’estrazione di stasera del Superenalotto, qualcuno potrebbe ritrovarsi in tasca quasi 252 milioni .
“Basterà” (anche se, viste le probabilità, il verbo può suonare fin troppo semplicistico) centrare esattamente, tra i 90 possibili, i 6 numeri della combinazione che assegna il primo premio.
Il meccanismo di accumulo previsto dal concorso in caso di mancata assegnazione del “6” ha infatti determinato il montepremi più alto nei circa 25 anni di storia del Superenalotto, partito il 1° dicembre 1997.
Non solo. Il premio è anche il più elevato tra le diverse lotterie a cui è oggi possibile partecipare in tutto il mondo.
Chi vincesse la statunitense “Mega Millions”, l’attuale secondo posto, si dovrebbe infatti “accontentare” di 52 milioni di dollari.

La corsa al “6”

È passato poco più di un anno dall’ultima volta che il “6” è stato centrato al Superenalotto.
L’estrazione vincente fu quella del 22 maggio 2021 e bastò una semplice schedina da 2 euro, all’anonimo giocatore di Montappone (in provincia di Fermo, nelle Marche) per portarsi a casa oltre 156,294 milioni di euro. Per la cronaca (e, magari, per chi ci crede, per la cabala) la combinazione vincente fu: 1-7-37-43-63-81.
Nelle scorse settimane, il colpaccio è stato sfiorato 2 volte.
La più recente, in occasione dell’estrazione del 3 agosto, è il “5+1” (cioè 5 numeri della sestina vincente più il “numero jolly”) centrato a Casarsa della Delizia, nel Pordenonese. Una vincita comunque decisamente tutt’altro che da disprezzare, visto che ha regalato 750 mila euro. Due giorni prima, a Roma, con un “5” erano stati assegnati oltre 68 mila euro.

I record

Il periodo di tempo più lungo intercorso tra due “6” è attualmente di 15 mesi e 11 giorni.
Se il jackpot non venisse assegnato in questa o nella prossima estrazione in calendario (sabato 13 agosto), anche questo record è destinato a cadere.
Di certo, non appena si verificherà la vincita, scivolerà al secondo posto, nella graduatoria all time, il primo premio a oggi più elevato del Superenalotto: i 209.106.441,54 milioni di euro vinti a Lodi il 13 agosto 2019.
E che la fortuna sia davvero cieca lo testimonia il fatto che il “6”, anche in quel caso (come in altre 2 delle 5 vincite da record), fu centrato con una schedina minima, esattamente da 2 euro.
In questo caso, per di più, con la combinazione (7-32-41-59-75-76) elaborata a caso dal computer su una schedina precompilata.
Basti infatti pensare che la statistica ci dice che le serie possibili sono ben 622 milioni 614 mila 630. E quella vincente una sola…

superenalotto

Le vincite più ricche del Superenalotto

Non a caso, allora, in circa un quarto di secolo i jackpot assegnati sono stati solo 124.
Sul podio, al momento, dietro a Lodi c’è Sperlonga (Latina) con 177,729 milioni vinti nel 2010 e poi Vibo Valentia con 163,538 milioni (2016). Viene quindi Montappone, ancora Bagnone (Massa) con 147,807 milioni (2009), Parma e Pistoia (oltre 139 milioni nel 2010). Ancora, due città siciliane (Caltanissetta con 130 milioni nel 2018 e Catania con oltre 100 nel 2008 e quasi 99 nel 2012). Decima, infine, Mestrino (Padova) con quasi 94 milioni nel 2017.

La regione più premiata, secondo l’agenzia specializzata Agipronews, è però la Campania, con 18 vincite, seguita da Lazio (16, con Roma prima città in assoluto a quota 10 per 132 milioni totali) ed Emilia Romagna (13). A seguire Puglia (10), Toscana e Veneto (9 ciascuna).
Non sono invece mai state premiate con un “6” Valle d’Aosta, Molise e Trentino-Alto Adige.
Tra le città, spiccano Sassari, seconda con il “6” centrato 5 volte, e Napoli (4 jackpot), entrambe per un totale di vincite attorno ai 111 milioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.