Scuola, -3 : test ok, mezzi pubblici potenziati e mascherine per tutti

Test sierologici a Forte Marghera
Nella foto in alto: Test sierologici a Forte Marghera

Corse dei mezzi pubblici potenziate, una mascherina al giorno per studenti e operatori scolastici, una serena consapevolezza: allo screening con test sierologico hanno aderito 8.045 persone, quindi i due terzi del personale degli istituti scolastici. Di questi, sono risultati positivi al test in 144.
Il test sierologico, individuando la presenza di anticorpi, non è però sintomo di un’ attuale infezione in atto. Questa va allora verificata attraverso il tampone nasofaringeo. E, in questo caso, la conferma della positività non è giunta per nessuno dei soggetti testati.
«L’alta adesione – ha commentato il direttore generale dell’Ulss 3, Giuseppe Dal Ben – conferma il senso di responsabilità degli operatori scolastici».
Un ruolo importante, nel raggiungimento di questo risultato, è venuto dalle 2 sessioni suppletive del 4 settembre, a Forte Marghera e nella palestra comunale di Sacca Fisola.
In quel giorno, si sono presentati in circa 650 in terraferma e in circa 130 in centro storico.

Test sierologici sul personale della scuola a Forte MargheraUn controllo che continua

Mentre nei punti anti-Covid attivati dall’Ulss 3 Serenissima in tutto il territorio il personale della scuola può continuare a sottoporsi al test, Actv definisce i dettagli per il trasporto pubblico.

Autobus e vaporetti: 900 corse in più per scuola e lavoro

Con l’avvio delle scuole entreranno intanto in vigore le disposizioni che limitano la capienza dei mezzi pubblici all’80% dell’omologazione.
Per garantire il servizio a tutti gli utenti, da lunedì 14 AVM/Actv ha così disposto la modifica di alcune linee. E ha previsto ben 900 corse in più.
Le modifiche riguardano tutte le tipologie del servizio pubblico: navigazione, automobilistico e tranviario urbano, automobilistico urbano di Lido, Pellestrina e Chioggia, automobilistico extraurbano.
Sono stati inoltre previsti servizi mirati a supporto della riapertura delle scuole. Corse aggiuntive programmate riguarderanno sia le linee urbane che quelle extraurbane.
Nello specifico, le linee urbane che vedranno questa integrazione sono le linee 9, 10S, 13, 16, 19, 20, 21, 24, 31, 32, 45, 7, 7L e 8/.
Nell’extraurbano, le linee 10E, 11E, 12E, 14E, 16E, 17E, 2E, 3E, 4E, 5E, 7DE, 7E, 8AE, 8E, 9E, 53E, 54E, 55E, 55SE, 56E, 57E, 58E, 59E, 66E, 67E, 72E, 73E, 81E e 83E.

 

Le modifiche al servizio AVM/Actv

Per quanto riguarda la navigazione, vengono attivate al mattino corse feriali aggiuntive programmate delle linee 1 e 5.1 (dal Lido).
Dalle 6.21 alle 8.41 (da Piazzale Roma) e dalle 6.42 alle 8.22 (dal Lido), la linea 6 non ferma a Santa Marta, San Basilio e Spirito Santo, mentre vengono riattivate la linea 10 (con fermata aggiuntiva a Giardini) e la linea 15. Questa sostituirà anche alcune corse di linea 14 sospese da San Zaccaria e Punta Sabbioni.

Nel servizio automobilistico e tranviario urbano, nei giorni feriali vengono intensificate le linee 2, 5, 4L, 16, 19 e 80. E riattivate le linee 44 e 81F (quest’ultima il sabato). Nei giorni festivi, invece, si intensificano le 2 linee del tram (T1 e T2), oltre che, in varie fasce orarie, le linee 2, 4, 4L, 5, 6, 9, 10, 15 e 19. Le linee riattivate sono invece 6L, 16, 18 e 81F. A Lido e Pellestrina, per la linea A si ripristina il servizio invernale e le linee CO-CA e V vengono sospese. A Chioggia, tranne la linea 21, si torna invece a percorsi e orari invernali 2019/20. Intensificazioni e riattivazioni, sia feriali che festive, riguardano poi una trentina di corse automobilistiche extraurbane.
Il Gruppo AVM garantisce infine ogni giorno oltre 600 interventi di pulizia, sanificazione e igienizzazione di mezzi e strutture.

“Una mascherina al giorno…”

Sono ore cruciali per la definizione anche di tutti gli altri dettagli mirati a consentire la ripresa delle lezioni in presenza nel rispetto delle normative anticontagio. Sul fronte dei dispositivi di protezione individuale, la rassicurazione sulla disponibilità delle mascherine è arrivata dal commissario per l’emergenza, Domenico Arcuri. «Tutti gli studenti, l’intero corpo docente e la totalità del personale – ha dichiarato Arcuri – avranno ogni giorno una mascherina chirurgica gratuita».

Al momento, ha reso noto il commissario, sono già state consegnate 41 milioni di mascherine. «Entro lunedì ne arriveranno altri 77 milioni: una quantità sufficiente per ulteriori 2 settimane di lezione». Sempre entro lunedì saranno inoltre distribuiti ulteriori 16 milioni di mascherine per i bambini delle scuole primarie.

Condividi:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche: