fbpx

Il rock di Alex Ruffini per sostenere la ricerca

Mostra-Alex-Ruffini-venezia-1

Le star del rock in una mostra itinerante

Immagini in bianco e nero e a colori tra le quali spiccano le star internazionali del rock.
Si vedono i mitici Kiss, Scorpions, Guns and Roses, Ramones, Iron Maiden, Alice Cooper solo per citare alcuni artisti più conosciuti.
Il fotografo veneziano Alex Ruffini ha catturato questi momenti in giro per il mondo e li ha per sempre fissati nel tempo.
Venezia, la sua città, gli rende omaggio con una mostra voluta dai fratelli Martino, Gabriele, Elisabetta assieme agli amici più cari.

In senso orario da sinistraMarco Mendoza, Alice Cooper, Klaus Meine degli Scorpions, Marky Ramone dei Ramones, Eric Martin dei Mister Big e Steven Adler dei Guns and Roses – Ph© Alex Ruffini

L’esposizione è visitabile fino al 22 febbraio (dal lunedì al sabato dalle 10 alle 17.30), a due passi da Piazza San Marco nel Contemporary Art Space “The Room”.
Una quarantina di intense immagini che riassumono i momenti più belli della carriera di Alex.
L’impegno degli organizzatori è quello di portare avanti il suo progetto: continuare a far viaggiare i suoi scatti da Venezia in altri posti per raccogliere fondi e aiutare la ricerca sul cancro. Come lui faceva. Il prossimo appuntamento con le foto di Ruffini sarà ancora a Venezia, tra qualche mese, con una ricca mostra ai Magazzini del Sale.

Doug Aldrich – Ph© Alex Ruffini

Cancer Drugs & Rock and Roll Alex Ruffini Onlus

Alex non ha vinto la sua battaglia contro il cancro che l’ha stroncato a soli 50 anni. Nel gennaio 2019 ha spiegato al microfono di Metropolitano.it che la sua vita è stata un sogno.
La sua grande passione per la musica e la fotografia lo ha portato ad immortalare i “suoi divi”, quelli che da adolescente considerava quasi irraggiungibili. Ora sono le sue fotografie a parlare per lui. Preziosi scatti che raccontano a chi li ammira la sua grande passione per la musica, la fotografia e l’arte. E non solo.

Alex Ruffini con i mitici Kiss

«Ciascuna foto è un piccolo momento della sua vita – dice l’amica Daniela Bernardi -. Alex era sempre pronto a partire per andare a scattare foto dei più grandi artisti della musica rock. L’ho conosciuto il giorno in cui ha compiuto 50 anni condividendo una fetta di torta. Da quel momento tra noi è nato un dolcissimo rapporto di amicizia, fatto di stimoli, insegnamenti di vita quotidiani e condivisione dell’amore per la musica, la fotografia, l’arte. Dal 16 dicembre 2019 è ufficialmente nata “Cancer Drugs & Rock and Roll Alex Ruffini Onlus” per continuare il suo progetto di sostenere la ricerca e le associazioni che supportano le persone in difficoltà. In questo momento stiamo aiutando Avapo Venezia».

La mostra fotografica di Alex Ruffini allestita a Venezia nel Contemporary Art Space “The Room”

Il fotografo veneziano internazionale

Le foto di Alex Ruffini non fissano solo nel tempo un evento artistico o la semplice immagine di una star. Sono molto di più. Raccontano anche emozioni e storie di amicizia che Alex riusciva ad instaurare con gli artisti del rock che ha fotografato. Come testimoniano i tanti messaggi postati sulla sua pagina Facebook durante la malattia.

Una recente immagine del fotografo Alex Ruffini con il chitarrista di Vasco Rossi Stef Burns

Sono stati oltre 7.200 gli scatti unici e irripetibili nel corso della sua carriera. Fotografie scelte in diverse occasioni per immagini promozionali, poster e copertine di cd.
Spesso usava per le sue session fotografiche sfondi veneziani, unendo in un mix particolare eleganza e trasgressione. Oggi, quelle straordinarie immagini continuano a raccontare la sua storia…

I Kiss Ph© Alex Ruffini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter