Venezia: 62 nuovi posti barca a tempo

posti barca Venezia

 La prenotazione con una app che indicherà anche i posti liberi

Diventa più semplice per i veneziani muoversi con le loro imbarcazioni.
Saranno infatti presto disponibili, nella città storica come nelle isole di Burano e Murano, 62 nuovi approdi temporanei.
Una risposta all’esigenza di “posteggiare” per brevi periodi negli spostamenti quotidiani e per lavoro evitando di prendere una multa.

I nuovi posti barca su bricola con fascia blu

I 62 nuovi posti ad ormeggio temporaneo approvati dalla Giunta comunale sono tutti spazi tutti prospicienti a fondamenta e saranno segnalati da pali di legno per ormeggio con una fascia di vernice blu nella parte fuori dall’acqua. Una targa in alluminio con indicato il numero dell’ormeggio contrassegnerà ogni spazio per la sosta a tempo, anche senza la presenza del conducente.

La mappa dei posti barca a tempo

Nello specifico dei 62 nuovi posti, 30 saranno a Murano, 7 a Burano, 6 a Dorsoduro, 6 a Castello, 5 a Cannaregio, 4 a Santa Croce e 4 alla Giudecca.

Le informazioni in una app

Quali posti sono liberi nel momento in cui ci servono? Sarà il cellulare a dircelo. «Stiamo lavorando – spiega Giovanni Giusto, delegato del sindaco per la tutela delle tradizioni – ad una app che, oltre a dare la possibilità di segnalare il momento e la durata dell’ormeggio, permetterà di individuare in tempo reale quali siano i posti barca liberi a disposizione.

Tramite l’applicazione sarà possibile prenotare l’ormeggio più adeguato alle esigenze di ciascuno. In concomitanza con le fasi di realizzazione degli stalli, che sarà eseguita da Insula S.p.A., sarà emanata un’ordinanza con tutte le regole per il loro utilizzo. L’obiettivo è quello di garantire la migliore funzionalità dei trasporti all’interno di una città che vive in stretta relazione con l’acqua».

In barca come in automobile

I posti barca a tempo funzionano in modo analogo alle strisce blu in terraferma.
«Non è stato facile – sottolinea Francesca Zaccariotto, assessore ai Lavori pubblici del Comune di Venezia – individuare esattamente la collocazione degli spazi per questo servizio, anche in considerazione del fatto che è stato necessario trovare una formula che non contrastasse i canoni estetici della Soprintendenza.

Per questo si è deciso di contrassegnare i pali d’ormeggio in blu come le strisce per il parcheggio a disco delle automobili. La creazione di questi 62 nuovi posti barca a tempo vuole andare incontro soprattutto alle esigenze di chi vive in città e agevolarli nelle loro attività quotidiane. Un intervento significativo che si aggiunge ad altri importanti per migliorare la navigabilità e il trasporto su acqua quali in primis lo scavo dei rii, la sistemazione delle sponde, delle darsene. Continuano anche le attività di ripristino delle rive – oltre che di calli e muretti – per i danni dell’acqua alta».

 

 

Condividi:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche: