Parco San Giuliano: una nuova area eventi al Tamburello

Aerea parco san Giuliano Mestre

Entro la prossima estate, il Parco di San Giuliano, il più grande parco d’Europa, arricchirà la propria dotazione, con nuove strutture al servizio dei grandi eventi musicali e fieristici.

La Giunta comunale di Venezia ha infatti approvato il progetto definitivo, che interesserà l’area del “Tamburello”, scelta per una serie di caratteristiche: il suolo completamente pianeggiante, la conformazione circolare e la delimitazione della zona, per maggior parte del suo perimetro, con un ampio fossato/laghetto. Un aspetto, quest’ultimo, utile anche per la separazione fisica della zona adibita allo spettacolo e l’accesso al resto del parco, con gli spettatori che accederanno all’area attraverso una serie di tornelli

Dopo aver ospitato la visita del Papa e l’Heineken Jammin’ Festival, si rilancia così la vocazione del Parco a ospitare importanti manifestazioni. L’intervento (il cui progetto esecutivo dovrebbe essere approvato entro dicembre, per poi mettere a gara i lavori, per olre un milione e 200mila euro, in modo da completarli prima della stagione estiva) è stato però studiato in modo da non intaccare la fisionomia degli spazi verdi, attraverso l’utilizzo di strutture agili e facilmente attrezzabili o rimuovibili.

San Giuliano, al centro di un più ampio progetto di riqualificazione (leggi l’articolo), viene dunque confermato nella sua funzione di “cerniera” tra la terraferma e la città d’acqua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social

Vuoi ricevere il prossimo numero del magazine Metropolitano.it?

Riceverai la tua copia gratuitamente a casa e sarai sempre tra i primi a ricevere le nostre good-news!

Rivivi le emozioni del basket!