Arte e Cultura +

La Notte dell’Arte illumina i 1600 anni di Venezia

La Notte dell’Arte illumina i 1600 anni di Venezia
Art Night Venezia 2021 "Venezia 3021"

Nel cortile dell’Università Ca’ Foscari di Venezia prenderà il via, sabato 2 ottobre, la notte dell’Arte 2021, ideata e coordinata dall’Ateneo veneziano in collaborazione con il Comune della città lagunare.
L’evento che illuminerà i 1600 anni del capoluogo veneto, entrato nel calendario ufficiale delle Notti dell’Arte europee, quest’anno si svolgerà lo stesso giorno della famosa Nuit Blanche di Parigi. Tutto accade in una lunga notte con un centinaio di eventi gratuiti che animeranno la città ritornando quest’anno finalmente in presenza.

“Venezia 3021” tra passato e futuro

La maratona artistica che ogni anno richiama a Venezia migliaia di persone con aperture straordinarie di musei e palazzi, gallerie e fondazioni rientra quest’anno nel calendario ufficiale delle celebrazioni dei 1600 anni dalla sua nascita.
L’edizione del 2021 ospiterà infatti ancora più eventi, saranno oltre 120, in omaggio all’importante compleanno della città.
Tra questi, la video installazioneVenezia 3021”, simulazione virtuale di una Venezia del futuro. La proiezione inizierà alle 19.30 nel cortile di Ca’ Foscari e sarà ripetuta in loop per tutta la notte.

“Venezia 3021”

“Un ponte tra ieri e domani”

«Si tratta di un cortometraggio della durata di 6 minuti – spiega la Direttrice scientifica di Art Night Silvia Burini, ideatrice del lavoro – che nasce dopo lunghe ricerche di materiale legato alla storia di Venezia nei secoli. Quindi l’idea del passato che si proietta però nel futuro. Il video è costituito da oltre 1000 immagini tra dipinti, fotografie e spezzoni di film dell’Università Cà Foscari e ogni protagonista offrirà a chi lo guarda la propria memoria su cosa Venezia è e come è stata rappresentata nei secoli. Una narrazione attraverso immagini e scene di vita comune che creeranno molteplici suggestioni. Filo conduttore è la storia della città in omaggio ai suoi 1600 anni creando un ponte tra ieri e domani. Credo che solo conoscendo il passato si possa andare incontro in modo positivo al futuro».

Una previsione di mille anni

“Venezia 3021”, realizzato in computer grafica dal team di Vitruvio Virtual Reality regala un’immagine completamente nuova di Venezia.
E’ un viaggio nelle menti di chi ha abitato, abita e abiterà la città attraverso gli innumerevoli linguaggi artistici dalla pittura alla fotografia al cinema e computer grafica.
Il cuore della scena è una vista del Canal Grande dipinta da Bernardo Bellotto che, con la tecnica utilizzata per la resa degli effetti speciali digitali cinematografici, porta però lo spettatore avanti di mille anni. La video installazione è accompagnata da una pubblicazione gratuita riproducente il dipinto, a tiratura limitata di 250 esemplari, che con un QR Code porterà direttamente alla visione del cortometraggio.

Venezia – Art night 2019 – Visita multimediale di Ca’ Dolfin ©Marco Sabadin/Vision

Tanti gli eventi in città

Tanti saranno i protagonisti della lunga notte dell’Arte: i musei, le fondazioni, i palazzi con aperture straordinarie fino a mezzanotte, visite guidate, piccoli e grandi eventi.
Ma anche gli artisti indipendenti, le gallerie, le librerie, le chiese, le botteghe, tutti insieme con l’obiettivo di far scoprire o riscoprire il patrimonio artistico veneziano animando calli e campielli, tanti luoghi del centro storico. Ricco il calendario degli appuntamenti.

Dalle 17.00 alle 20.00 al primo piano degli Spazi espositivi di Cà Foscari prenderà vita “The Game of Venice 421-2021 e la sfida continua”, un gioco storico narrativo a squadre dai 6 anni, da 4 a 10 giocatori con prenotazione obbligatoria fatto di test, quiz e sfide per un viaggio nella storia della città a 360 gradi: politica, arte, architettura cucina, barche, tradizioni, personaggi famosi, battaglie, costume, società. Nel cortile della Niobe troverà posto l’installazioneThrough” del Comitato per la Salvaguardia dell’Arte delle Perle di vetro Veneziane, composta da 1600 perle a valorizzare un’arte proclamata dall’Unesco Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità.

Installazione di perle “Through”

Appuntamenti e prenotazioni a portata di un click

La Notte dell’Arte continuerà in Auditorium Santa Margherita alle 20.30 . Qui andrà in scena lo spettacolo teatraleAl Sogno! Dante sogna/Sogna dante” dedicato al sommo poeta nei 700 anni dalla morte con musiche dal vivo e presenza sonora e fisica che incarna la voce del Sommo. L’evento sarà preceduto da un collegamento in diretta con la Nuit Blanche di Parigi. Nel cortile principale di Ca’ Foscari si potrà ammirare anche l’opera fotograficaStupefazioni” di Alessandra Chemollo, mentre alle 17.00, 18.00 e 19.00 sarà possibile prenotare le visite guidate di Ca’ Dolfin e la sua meravigliosa Aula Magna.

Sabato 2 ottobre l’arte si libererà anche alla Fondazione Prada e Fondaco dei Tedeschi, alla Cini e Querini Stampalia, alla Casa dei Tre Oci, Palazzo Bonvicini e il negozio Olivetti in Piazza San Marco. L’accesso a tutti gli eventi in programma è gratuito ma su prenotazione attraverso l’App MyPass Venezia e con Green Pass obbligatorio. Quest’anno inoltre, anche in un’ottica di sostenibilità ambientale l’organizzazione ha deciso di eliminare la carta quindi la mappa della manifestazione sarà solo virtuale.

Silvia Bolognini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.