Il Museo Storico Navale di Venezia

Nella foto in alto: il modellino del Bucintoro nel Museo Storico Navale di Venezia

Alla scoperta del Museo Storico Navale

Una parte importante dell’Arsenale è il Museo Storico Navale che ha sede in campo San Biagio, in uno degli antichi granai di Venezia.
Di proprietà della Marina Militare, è stato istituito formalmente con un Regio Decreto del 1923.
Raccoglie testimonianze storiche  riguardanti la navigazione e in particolare la storia marinara italiana e veneziana. Di queste fa parte anche il sommergibile Dandolo, che si potrà visitare nei giorni del Salone Nautico. Si tratta di una delle 4 unità militari progettate e costruite in Italia dopo il secondo conflitto mondiale, rimasto in servizio fino al 1999. Ciò che forse molti non sanno è che era un sottomarino cacciatore di sottomarini (Submarine-Submarine Killer – SSK) dotato di 8 siluri.

Il sommergibile Dandolo In Arsenale

Attraverso i cimeli che si possono ammirare nel Museo Storico Navale, in un interessante percorso distribuito in 40 sale, si può rivivere la grande epopea navale della Repubblica Serenissima e la storia più recente della nostra Marina. Tra i vari modelli esposti il più spettacolare è quello del Bucintoro, la nave da cerimonia del Doge.

Nelle foto alcuni cimeli nelle sale del Museo Storico Navale di Venezia

Il Museo comprende il Padiglione delle Navi che si trova vicino all’Arsenale in quello che era uno stabilimento di produzione e di conservazione dei remi delle galee veneziane. Lo spazio ospita, su una superficie di 2000 metri quadri, molte imbarcazioni della tradizione veneziana e, tra le altre, una porzione di nave Elettra, l’imbarcazione usata da Guglielmo Marconi per i suoi esperimenti sulle comunicazioni e la radiofonia.

Nelle foto il Padiglione delle Navi

Del complesso museale fa anche parte la chiesa di San Biagio, aperta solo per le attività di culto ed alcuni specifici eventi.

1 commento su “Il Museo Storico Navale di Venezia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Potrebbe interessarti anche: