Arte e Cultura +

Risuonano le note al Gran Teatro La Fenice

Risuonano le note al Gran Teatro La Fenice

Grande ritorno per il Teatro la Fenice. Per il riavvio della Stagione 2020-2021 sono in programma tre allestimenti lirici, nove concerti sinfonici e corali, il tradizionale Concerto di Natale e i Concerti di Capodanno.
Dal 30 ottobre al 16 febbraio 2021 il ricco calendario porterà gli appassionati nel tempio veneziano della musica, dove saliranno sul palcoscenico prestigiosi nomi nel panorama internazionale.

La Stagione sinfonica

Il primo appuntamento da segnare in calendario è il 30 ottobre 2020 con l’Orchestra del Teatro La Fenice diretta da Juraj Valcuha, direttore musicale principale del Teatro San Carlo di Napoli.
Dirigerà “La mer” di Claude Debussy e i “Quadri di un’esposizione” di Modest Musorgskij nell’orchestrazione di Maurice Ravel.
In scena si esibiranno anche sabato 31 ottobre quasi una novantina di elementi, comunque nel totale rispetto del distanziamento tra le persone imposto dalle misure anti Covid.

Riccardo Muti Ph© Silvia Lelli

Il 23 novembre, in scena, l’atteso concerto straordinario diretto da Riccardo Muti.
Il Maestro ritorna alla Fenice a cinquant’anni esatti dal suo debutto veneziano. Per l’occasione dirigerà l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini nell’esecuzione della Terza Sinfonia di Schubert e nella Sinfonia n.9 “Dal nuovo mondo” di Antonin Dvorak.

Un altro atteso ritorno sarà il 27 e 29 novembre con l’arrivo di Myung Whun Chung.
Alla testa dell’Orchestra e del Coro del Teatro La Fenice interpreterà la Nona Sinfonia di Beethoven. Con lui, sul palcoscenico, le voci soliste del soprano Laura Aikin, del mezzosoprano Anke Vondung, del tenore Michael Schade e del basso Thomas Johannes.

Conductor Myung-Whun Chung

I concerti di dicembre

Ad aprire il mese delle festività natalizie saranno 4 concerti sinfonici e corali.
Il 5 e 6 dicembre sarà la volta di Frédéric Chaslin con la “Symphonie fantastique” di Hector Berlioz con il “Bolero” di Ravel.
Il 12 e 13 dicembre salirà sul palcoscenico Hartmut Haenchen con la Settima Sinfonia di Gustav Mahler.

Venerdì 11 dicembre Claudio Marino Moretti guiderà il Coro e gli strumentisti del Teatro La fenice nell’esecuzione del “Requiem” di Alfred Schnittke. Il concerto si svolgerà nell’ambito del “Premio Una vita nella musica 2020”, assegnato al compianto Mario Messinis.

Non mancherà il 19 e 20 dicembre il tradizionale “Concerto di Natale” con ancora una volta l’Orchestra e il Coro del Teatro La Fenice per la direzione musicale di Gianluca Capuano. In programma, il “Te Deum” di Charpentier e due pagine di Arcangelo Corelli, tra cui il “Concerto grosso fatto per la notte di Natale”.

Il 29, 30 e 31 dicembre 2020 e 1 gennaio 2021 è confermato a oggi l’appuntamento più atteso con il “Concerto di Capodanno” diretto, nella sua diciottesima edizione, dal Maestro britannico Daniel Harding.
L’evento, come da tradizione, è dedicato al melodramma con una carrellata di arie, duetti e passi corali dal repertorio operistico più amato che si concluderà con il “Va’ pensiero” dal Nabucco e il brindisi “Libiam ne’ lieti calici” dalla Traviata di Verdi. Per la replica del primo giorno dell’anno è confermata la diretta televisiva di Rai 1.

Alexander Lonquich (9 e 10 gennaio 2021), Mario Venzago (Teatro Malibran 15 e 17 gennaio) e Markus Stenz (Teatro Malibran 30 e 31 gennaio) saranno i direttori protagonisti del cartellone sinfonico all’inizio del nuovo anno. Proporranno al pubblico pagine sinfoniche e concertistiche dal classicismo al Novecento.

La stagione lirica

L’apertura del cartellone sarà con “Fidelio” di Ludwig van Beethoven il 20, 24 e 28 novembre 2020.
L’opera, un omaggio al Maestro di Bonn nel 250° anniversario della nascita, è proposta in un nuovo allestimento del Teatro veneziano con la regia di Joan Anton Rechi e sotto la direzione musicale di Myung Whun Chung.

Gran Teatro La Fenice
Gran Teatro La Fenice

Il 22, 23 e 26 gennaio 2021 arriverà alla Fenice “Rinaldo” di Georg Friedrich Handel.
Un omaggio al grande uomo di teatro Pier Luigi Pizzi, nella ricorrenza del suo novantesimo compleanno.
In scena, lo storico allestimento ideato dal regista, scenografo e costumista milanese nel 1985 per il Teatro Municipale di Reggio Emilia, ricostruito grazie alla collaborazione della fenice con il Teatro dell’Opera di Firenze.

Infine in occasione del Carnevale 2021, sarà la volta di un nuovo allestimento della “Cenerentola” di Gioachino Rossini.
Sei le recite in programma nella settimana centrale del Carnevale: dal 10 al 14 e il 16 febbraio 2021.

 

 

Un commento su “Risuonano le note al Gran Teatro La Fenice

  1. Si sa già chi dirigerà Rinaldo e Cenerentola?
    Spero in Capuano.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.