fbpx

Giudecca: area cani, primo tassello per un’isola più viva e vivibile

Area cani Sacca Fisola
Nella foto in alto: La nuova area cani di Sacca Fisola, alla Giudecca

La Giudecca ha un’area dedicata agli amici a quattro zampe.
Il nuovo spazio si trova a pochi passi dalla fermata Actv di Sacca Fisola.
Inaugurata nel tardo pomeriggio di giovedì dal sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, l’area dedicata ai cani sarà aperta tutti i giorni dalle 8 alle 20. L’inaugurazione è diventata l’occasione per un sopralluogo nell’isola durante il quale il primo cittadino ha rivelato alcuni altri progetti che interesseranno la Giudecca a breve.

L’ingresso all’area cani di Sacca Fisola

L’area cani di Sacca Fisola

Il nuovo spazio, di complessivi 750 metri quadri, è  suddiviso in due recinti attigui dedicati agli animali più grandi (450 mq) e a quelli più piccoli (300 mq).
Entrambi gli spazi sono dotati di fontanelle e di panchine, per rendere più piacevole la permanenza anche ai proprietari dei quattrozampe che, mentre i loro cani potranno fare una bella sgambata, in piena libertà potranno rilassarsi. Vicino ai due ingressi saranno posizionati alcuni cartelli con semplici norme comportamentali. Facendo affidamento sul senso civico di tutti, serviranno anche a ricordare il valore del rispetto di alcune norme, come la raccolta delle deiezioni canine.

L’area cani di Sacca Fisola

Le altre aree cani della città

L’area cani della Giudecca si affianca ad altre strutture analoghe, collocate in altri luoghi della città e si inserisce nel più ampio progetto “Arca di Noè” lanciato dal Comune a fine 2018.
Una prima area per gli amici a quattro zampe è stata creata a Campalto qualche mese fa, a Parco Chiarin.
Un’altra è quella di Parco Groggia, alla quale si aggiungeranno un’area cani al Parco Catene, a Marghera e una ad Asseggiano. A Mestre sarà ripristinata, appena conclusi i lavori di sistemazione, l’area già dedicata all’interno del parco di Villa Querini.

Il parco giochi

L’area verde pensata per i cani a Sacca Fisola si affaccia sul canale della Giudecca e sorge a pochissima distanza dal parco giochi pubblico. Qui, a breve sarà aggiunta una nuova giostra per i bambini.
Si tratta di un “castello”, dove i più piccoli potranno divertirsi arrampicandosi o utilizzandone le varie dotazioni. E lo potranno fare in piena tranquillità, sotto gli occhi dei genitori. Che, magari, li controlleranno proprio dalle panchine della vicina area dedicata ai cani.

Il cantiere Veritas

L’ingresso del cantiere Veritas della Giudecca

Il progetto più importante che il Comune ha sulla zona riguarda però il cantiere Veritas di Sacca San Biagio. Qui gli operai dell’azienda ambientale veneziana effettuano tutte le riparazioni necessarie: dai cassonetti ai mezzi per la raccolta dei rifiuti. Gli stabili, collocati in una zona di circa tre ettari, sono molto vecchi e si era prospettata l’idea di dismissione, facendo trasferire il tutto al Tronchetto.
La Giunta comunale ha invece approvato uno stanziamento di 12 milioni per la ristrutturazione degli edifici dell’area. Se il provvedimento passerà in Consiglio, in due anni sarà completata l’opera di sistemazione, che garantirà condizioni decisamente migliori ai 150 addetti, mantenendo il loro lavoro alla Giudecca.
Nell’area sarà realizzato anche un campo da tennis polifunzionale: oltre a servire per il dopolavoro, sarà utilizzabile anche dalla cittadinanza, che vi potrà accedere da un ingresso speciale.

Il calcio e la palestra di boxe

Foto di gruppo dei ragazzini delle giovanili al campo di calcio di Sacca Fisola

Il campo sportivo della Giudecca sarà ampliato attraverso la realizzazione di un’area di riscaldamento in un terreno confinante ora adibito a semplice prato. Infine, dei lavori interesseranno anche la palestra di boxe realizzata nel’ex bocciodromo, dove si allenano un centinaio di atleti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter