Sport +

Federica Pellegrini diventa membro del Cio

Federica Pellegrini diventa membro del Cio

Il passaggio dalla piscina, dove è diventata l’unica atleta della storia a centrare 5 finali olimpiche consecutive, alle “stanze del potere” dello sport mondiale è stato rapidissimo.
Federica Pellegrini festeggerà domani, 5 agosto, i suoi 33 anni con la nomina a membro del Cio, il Comitato Olimpico Internazionale, e, di conseguenza anche nella Giunta e nel Consiglio del Coni, la massima autorità sportiva in Italia. Comitato olimpico italiano che ha fortemente sostenuto la candidatura della nuotatrice di Mirano attraverso il presidente Giovanni Malagò, a sua volta già componente anche dell’esecutivo del Cio con l’altro italiano Ivo Ferriani, ex atleta del bob.
Solo la sciatrice del fondo Manuela Di Centa, in passato, aveva ricevuto lo stesso riconoscimento.
Sono stati gli stessi atleti, che hanno votato in 11 siti ufficiali, tra cui il Villaggio olimpico di Tokyo, a scegliere i loro nuovi rappresentanti, in carica per 7 anni, fino al 2028.
Tra i 30 candidati di altrettanti Paesi, in rappresentanza di 19 discipline, Federica Pellegrini è stata la terza più votata, con 1.658 preferenze, alle spalle del campione spagnolo del basket Pau Gasol (1.888) e della polacca Maja Martyna Wloszczowska (mountain bike, 1.674 voti) e davanti al giapponese Yuko Ota (scherma, 1.616 preferenze).
Tutti e quattro sono stati comunque eletti dai 6.825 atleti presentatisi alle urne, il 61,27% degli aventi diritto: una delle percentuali più elevate di sempre a partire dal 1996. I componenti della Commissione degli atleti all’interno del Cio hanno il compito di rappresentare la voce di tutti gli atleti all’interno del movimento olimpico.
«Questa elezione – ha commentato a caldo Pellegrini – mi apre una finestra importante sul mio mondo ma con un altro ruolo. Sono molto contenta. Sarò sempre connessa alle Olimpiadi, in altre vesti ma sempre come atleta. Quello che voglio fare nel Cio è rendere sempre più facile la vita di un atleta che approccia le Olimpiadi».
« Congratulazioni e benvenuti – ha detto il presidente uscente della Commissione degli atleti, Kirsty Coventry – ai quattro nuovi membri. Il lavoro e la responsabilità della Commissione sono quanto mai importanti per rappresentare e supportare gli atleti in tutte le fasi della loro vita». Tra due giorni, il 6 agosto, saranno eletti il nuovo presidente e il nuovo vicepresidente della Commissione, composta da un massimo di 23 membri, 12 dei quali scelti direttamente tramite elezioni durante i Giochi, con un massimo di 11 membri nominati per garantire l’equilibrio tra generi, regioni e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.