Arte e Cultura +

CON LA RADIO COMUNICARE È UN GIOCO

CON LA RADIO  COMUNICARE È  UN GIOCO


L’attività che favorisce l’interazione con gli ascoltatori
La radio è da sempre il media più diretto ed immediato: fin dagli albori delle radio private infatti uno dei segreti del successo straordinario di questo media è stato il telefono, strumento che permetteva ai suoi ascoltatori di essere protagonisti in maniera molto semplice ed immediata. Nell’epoca del 2.0 questi meccanismi si sono addirittura moltiplicati grazie alle diverse possibilità offerte da mail e sms che hanno di fatto trasformato la radio in un media che dialoga costantemente in maniera verticale e diretta con il suo pubblico.
Tra le tante modalità utilizzate nel corso degli anni quella legata ai “giochi” in diretta è sempre stata una delle più sfruttare perché non solo permette di valorizzare al meglio partnership commerciali, ma anche per l’evidente ritorno di interesse e di appeal nei confronti degli ascoltatori. La chiave di operazioni di questo tipo sta senza dubbio nel valore del regalo o del premio messo in palio, dalla capacità di comunicare un’emozione a tutti gli ascoltatori, dalla possibilità di offrire al proprio pubblico qualcosa che viene percepito come un plus, e anche dal riuscire a coinvolgere il territorio in maniera diretta premiando la fidelizzazione degli ascoltatori. Per quanto riguarda l’aspetto legato alla territorialità dei giochi è esemplare la case history di Radio Padova la radio del Veneto, da sempre attenta a stringere collaborazioni di rilievo con tutti i più importanti eventi della regione.
Questo permette di creare un flusso continuo di regali agli ascoltatori, che hanno ormai identificato Radio Padova come un vero e proprio punto di riferimento per i grandi eventi italiani ed internazionali: biglietti omaggio per i concerti di star internazionali come Madonna o George Michael, per i big italiani come Zucchero, Laura Pausini o Vasco Rossi, per finire con i biglietti per i più importanti spettacoli di comici ed artisti italiani.
Quello della musica e dello spettacolo inoltre è un mondo particolarmente affine alla radio, che in questo modo rende un “doppio servizio” all’ascoltatore: fornisce informazioni dettagliate sui grandi eventi del territorio, promuovendo di fatto l’evento, e in più regala la possibilità di assistere gratis ad appuntamenti che normalmente sono sold out, creando un meccanismo di altissimo valore percepito del regalo nell’ascoltatore. Restare ancorati al territorio inoltre è senza dubbio un plus importante per l’ascoltatore che in questo modo attribuisce un valore maggiore al regalo ricevuto: l’esempio lampante viene dai giochi e dai regali fatti da Radio Padova la radio del Veneto durante le stagioni invernali. Ogni anno infatti vengono regalati skipass e agevolazioni di diverso tipo per alcune delle più importanti località sciistiche delle Dolomiti attraverso il gioco “Ascolto e vinco”.
Operazioni di questo tipo hanno un potenziale elevatissimo di penetrazione tra gli ascoltatori, fattore confermato non soltanto dall’enorme volume di risposta da parte del pubblico ogni volta che il gioco viene proposto in onda, ma anche dall’effettivo riscontro dei partner coinvolti che possono verificare in tempo reale l’impatto di questo tipo di operazioni promozionali presso i loro impianti.
Una filosofia diversa invece è quella che anima un altro tipo di giochi, e cioè quelli che permettono agli ascoltatori di Radio Padova di vincere regali prestigiosi come iPad, iPhone, iPod e tablet. Operazioni di questo tipo permettono di attirare un pubblico molto più vasto grazie a dinamiche di diffusione che vanno al di là della radio: sfruttando le potenzialità della rete e del social marketing infatti è possibile allargare di molto lo spettro degli utenti interessati a questo tipo di prodotti.
Il fatto poi che Radio Padova la radio del Veneto sia all’avanguardia per quanto riguarda la comunicazione online, la presenza nei social network, l’ascolto in streaming ad alta qualità e l’offerta di contenuti anche sul web permette valorizzare al massimo prodotti come tablet, iPad e iPhone, che automaticamente diventano non solo un premio ambito per gli ascoltatori, ma anche un canale attraverso il quale veicolare i contenuti trasmessi da Radio Padova.
Ancora più importante è il fatto che in questo modo si vada ad intercettare un pubblico molto interessato a queste tematiche e, quindi, particolarmente ricettivo ai segnali che arrivano in questa direzione. Ancora una volta Radio Padova la radio del Veneto dimostra quindi di saper creare dinamiche diverse che permettono di personalizzare e rivitalizzare meccanismi classici, creando quindi un plusvalore in termini di contenuto per i suoi ascoltatori.
DI GIACOMO BRUNORO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Tag:  Padova, radio