Sport +

Attività sportive dei giovani: arriva il bonus per l’iscrizione

Attività sportive dei giovani: arriva il bonus per l’iscrizione

L’estate è ormai finita e con l’inizio del nuovo anno scolastico è arrivato il momento di pensare anche alle attività sportive per i giovani.
Da nord a sud dell’Italia sono diverse le Amministrazioni comunali che offrono alle famiglie in situazione economica disagiata un sostegno mediante bonus economici a rimborso parziale o integrale del costo che sosterranno per lo svolgimento dell’attività sportiva dei loro figli.
Si tratta di contributi per avvicinare soprattutto i più piccoli alla pratica di un’attività a beneficio della loro forma fisica e per aiutarli a risocializzare con i loro coetanei.

A tutto sport, le richieste dei bonus ancora aperte

Nelle Regioni italiane, in molte località le domande di richiesta dei contributi per le attività sportive dei bambini residenti nei Comuni di appartenenza, sono ancora aperte.
Tra questi, partendo dal nord della penisola, troviamo il comune di Gallarate (Varese) che eroga il bonus “80 Voglia di Sport” per le attività dei figli di età compresa tra 6 e 14 anni.
E’ possibile richiederlo fino al 15 settembre 2021 inviando la domanda all’indirizzo mail 80vogliadisport@comune.gallarate.va.it

Il suo valore è pari a 80 euro a minore e si possono richiedere massimo 3 bonus per famiglia anagrafica. Il bonus sarà erogato sotto forma di Voucher utilizzabile entro il 30 settembre 2021.
Restando in provincia di Varese c’è anche il Comune di Gorla Maggiore.
Chi iscriverà i propri figli minori ad attività sportive potrà beneficiare di “100 volte sport” per figli di età compresa tra i 4 e 17 anni. L’importo massimo erogato sarà pari a 100 euro e assegnato per una sola pratica sportiva. Per richiedere il bonus c’è tempo fino al 15 ottobre.

A Montalto di Castro (Viterbo) il contributo è per la fascia 6 – 18 anni. Il bonus sarà di 150 euro per i ragazzi appartenenti a nuclei familiari con indicatore Isee 2020 inferiore o pari a 14 mila euro; di 100 euro con Isee superiore a 14 mila euro e inferiore o pari a 20 mila. La presentazione delle domande va fatta entro e non oltre le ore 12.00 del 5 novembre 2021.

I bonus in Veneto

In Veneto, l’Amministrazione comunale di Padova promuove la seconda edizione di “Padova Gioca” che mette a disposizione un importo pari al 50% della spesa sostenuta e comunque non superiore a 200 euro.
Le domande di partecipazione per ragazzi dai 5 ai 18 anni non compiuti e provenienti da famiglie con Isee pari o inferiore a 15 mila euro, devono essere compilate attraverso il portale istanze online.
I termini di presentazione vanno dalle 12.30 del 15 settembre alle 12.30 del 20 ottobre 2021. Per informazioni padovagioca@comune.padova.it

Venezia promuove per il terzo anno consecutivo il voucher “6Sport”, un contributo di 180 euro per consentire alle famiglie di iscrivere i figli di sei anni residenti nei Comuni della Città metropolitana a una disciplina sportiva. Il contributo si estende anche ai bambini di 7 anni con l’iniziativa “6Sport+1”. Per averlo basta accedere al portale https://6sportcittametropolitana..ve.t, autenticarsi al Sistema pubblico di identità digitale (Spid), scegliere lo sport e richiederlo. Quest’anno si contano 6.149 beneficiari ai quali è arrivata la lettera di partecipazione.

Un aiuto per le famiglie e le attività ricreative

Anche molti altri Comuni italiani sostengono le famiglie che avviano i giovani allo sport.
«Lo sport – sottolinea il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro -, insegna a lavorare in squadra con umiltà, ad ascoltare i bisogni di tutti, a rialzarsi dopo una sconfitta. L’attività sportiva per i bambini oltre a fare bene fisicamente è occasione di confronto e di crescita».

Va in questa direzione il contributo offerto dalle Amministrazioni comunali che hanno avviato iniziative per incentivare la pratica di discipline sportive da parte dei giovani. I bonus vogliono anche offrire un aiuto alla ripresa delle attività del settore che purtroppo sono state messe in ginocchio dalla pandemia.
La Regione Lazio con “#ViciniAlloSport” ha messo a disposizione 2 milioni di euro in buoni e voucher sport per minori, persone con disabilità, giovani e anziani. Altri Comuni in Italia che hanno attivato iniziative in questo senso sono Vimercate (Milano), Rozzano (Milano), Mantova, Parma, Rimini e Cesena.

Silvia Bolognini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Tag:  bonus sport