Bonus affitti: il beneficio aumenta e si estende

Entrance to apartments showing ramp

Duecento euro in più per far fronte agli affitti.
E’ quanto la Giunta regionale del Veneto ha deciso di destinare a quanti, a causa della pandemia, hanno potuto beneficiare del bonus affitto di 400 euro per aver perso almeno il 50% delle proprie normali entrate.
Non è l’unica novità. La Regione ha previsto infatti delle estensioni del bonus.
A breve, quindi, sarà possibile, per chi ancora non l’ha fatto, presentare la propria domanda.

Il bonus in regione

A oggi risultano 6021 le famiglie che tra marzo e maggio si sono ritrovate in questa situazione avendo un reddito non superiore, l’anno precedente, a 50 mila euro.
Le richieste giunte a partire dal 15 giugno fino al 5 luglio, però sono aumentate in modo esponenziale, arrivando a sfiorare le 19 mila.
“E’ per questo – spiega l’ assessore regionale al sociale e all’edilizia residenziale – che abbiamo disposto di incrementare questa forma di sostegno al pagamento dell’affitto, destinando al fondo FSA-covid ulteriori 4,5 milioni di euro, resi disponibili dal Fondo nazionale per l’accesso all’abitazione”.

Bonus affitti: si arriva a 600 euro

“Dato il successo di questa misura sperimentale e le procedure semplificate introdotte per la prima volta per presentare domanda e redigere le graduatorie – ha concluso l’assessore – ritengo che questo sia il modo migliore per impegnare buona parte delle risorse aggiuntive che il ministero ci ha promesso”.
Per tutti coloro che risultano nella lista regionale per aver subito un dimezzamento del proprio reddito avendo una dichiarazione ISEE non superiore a 35 mila euro, quindi, l’assegno Esa-covid passerà da 400 a 600 euro.

I nuovi beneficiari

Il nuovo provvedimento regionale prevede anche un’estensione del beneficio.
Quanti hanno dichiarato “una riduzione delle entrate dal 30 al 50% rispetto all’anno precedente e hanno presentato o presenteranno una dichiarazione ISEE non superiore a 35.000 euro, riceveranno infatti un assegno di 300 euro”.
A breve, quindi, si riapriranno i termini per permettere a coloro che, nella prima edizione, non sono riusciti a presentare domanda o ritenevano di non avere i requisiti, di chiedere il bonus affitti.

Risorse per nuovi affitti:

Il Ministero per le Infrastrutture ha assegnato al Veneto, per il 2020, 10,6 milioni di euro aggiuntivi per favorire l’accesso alla casa in affitto per chi è in difficoltà.
La somma verrà ripartita entro fine anno tra i vari comuni.

 

 

Condividi:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche: