Bandiera blu per il Lido di Venezia

Veduta-aerea-Lido
Nella foto in alto: Veduta aerea del Lido di Venezia

Non solo acqua e spiagge: il premio va all’intera isola

 

Un sistema di qualità, una località turistica balneare che rispetta il suo territorio trovando la giusta sinergia tra accoglienza e sostenibilità ambientale.
E’ il Lido di Venezia, l’isola d’oro che, per queste ragioni, ha ottenuto anche quest’anno l’ambito riconoscimento della Bandiera Blu.
Un riconoscimento internazionale che, dal 1987, l’anno in cui è stato istituito, viene assegnato dalla FEE (Foundation for Environmental Education) che,  insieme a  UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) e a UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo) persegue l’obiettivo di  indirizzare le località turistico-balneare verso processi di sostenibilità ambientale.

Un’ attestazione di qualità

Non solo mare, dunque, non solo arenili, anche se la loro cura è imprescindibile.
“La Bandiera Blu  attesta al Lido un alto standard qualitativo in termini ambientali e di servizi. – ha dichiarato soddisfatto il prosindaco Paolo Romor presente alla consegna della bandiera alla Biblioteca Hugo Pratt – E’ un riconoscimento complessivo a un sistema che comprende la gestione delle spiagge, l’accoglienza, gli alberghi e gli esercizi commerciali. Per l’Amministrazione comunale è un risultato particolarmente importante, in linea con le politiche di sostenibilità che abbiamo impostato al Lido, prima tra tutte la realizzazione del trasporto pubblico a emissioni zero”.

Consegna della Bandiera Blu 2019 per il Lido di Venezia.

Una strada in salita

La recente approvazione del piano degli arenili chiama gli stabilimenti balneari a ulteriori sforzi in questo senso.
Lo ha ricordato l’assessore all’urbanistica Massimiliano De Martin, presente alla cerimonia.
“I primi risultati  – ha rilevato De Martin – già si vedranno quest’anno, i maggiori sicuramente il prossimo, per le opere più importanti, più strutturali”.
La strada è tutta in salita ma “la progressiva attuazione di quel piano – ha dichiarato l’assessore al Bilancio Michele Zuin – contribuirà ancor più a rendere le spiagge e gli stabilimenti del Lido di Venezia un fiore all’occhiello a livello nazionale“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter