Salute +

UE, ok a revoca brevetti per vaccini anti Covid

UE, ok a revoca brevetti per vaccini anti Covid
Unione europea

Il Parlamento europeo ha votato a favore della revoca dei brevetti per i vaccini anti Covid-19
Con una risoluzione adottata oggi con 355 sì, 263 contrari e 71 astenuti, il Parlamento europeo chiede così una deroga temporanea all’accordo ‘Trips’ dell’Organizzazione mondiale del Commercio.
Tale accordo è un trattato internazionale dell’Organizzazione mondiale del Commercio (OMC), che fissa lo standard per la tutela della proprietà intellettuale.
La risoluzione che prevede di dare libero accesso ai brevetti per i vaccini contro il Covid permetterà così di migliorare l’accesso a medicinali per il Covid-19 a costi sostenibili e di consentire la produzione mondiale di vaccini sopperendo alle mancanze nell’approvvigionamento.
Una risoluzione auspicata dalla presidente della Commissione europea Von der Leyen che, già nelle scorse giornate, si era detta “pronta a discutere” della questione dei brevetti sui vaccini anti Covid-19 sollevata per prima dal presidente americano Joe Biden e che aveva destato non poche perplessità nelle case farmaceutiche americane.
L’obiettivo per la presidente è quello di esportare il più possibile i vaccini “non possiamo tenere per noi tutta la produzione” ha dichiarato – l’Europa ha dimostrato che è possibile vaccinare la propria popolazione e al contempo permettere l’esportazione dei sieri”
Da gennaio sono state esportate circa 300 milioni di dosi in oltre 90 Paesi, e ha concluso la Von der Leyen “ se tutti gli altri produttori di vaccini avessero seguito il nostro esempio, oggi il mondo sarebbe un luogo diverso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.