Economia +

Trenitalia presenta Winter Experience 2022/2023

Trenitalia presenta Winter Experience 2022/2023

Il viaggio in treno diventa un’esperienza, con tanto di “link” per raggiungere posti su rotaia irraggiungibili

In treno in montagna, alle terme, con i nostri amici a quattro zampe e soprattutto con aree destinate ai bambini.
Cambia il modo di viaggiare delle famiglie, con mezzi che si fanno sempre più attrattivi, attenti alle necessità delle persone e soprattutto con un nuovo modo di concepire il trasporto su rotaia. Che diventa più abbordabile, senza dubbio più sostenibile, ma anche più inclusivo e divertente.
E’ questo che emerge dalla presentazione, avvenuta oggi a Milano da parte dell’amministratore delegato e direttore generale di Trenitalia Luigi Corradi, di Winter Experience 2022/23.
A partire da domenica 11 dicembre, infatti, inizia la nuova offerta invernale del gruppo “che mira a sviluppare – ha spiegato Corradi – una mobilità sempre più integrata, multimodale e sostenibile”.
Con dei veri e propri “link” treno autobus che consentono di arrivare dove normalmente in treno non si arriva, grazie a oltre 9mila collegamenti al giorno in treno e circa 23mila corse in bus tra Italia ed Europa.

Obiettivo: “diventare un hub aggregatore del turismo in Italia”

“Il nostro impegno per il futuro – ha anticipato il direttore di Trenitalia -è valorizzare e incentivare la scelta del treno, il mezzo green per eccellenza, favorendo modalità di trasporto collettive e interconnesse, anche abbinandole in maniera efficace con altri mezzi di trasporto. Puntiamo a offrire ai nostri clienti esperienze di viaggio più complete e integrate, ma allo stesso tempo comode e convenienti, per anticipare le esigenze dei clienti e delle comunità servite, formulando un’offerta sempre più door-to-door e diventare, così, hub aggregatore del turismo in Italia”.

Winter Experience
Le iniziative in campo, al di là del voluminoso parco mezzi coinvolto, sono numerose.

Carrozze family e aree kids

Negli Intercity (come anche nel prossimo treno ibrido regionale veneto Blues, che segue i precedenti Pop e Rock) per esempio, ci saranno delle carrozze family, con interni personalizzati per i bambini e giochi sui tavolini. Aree kids interamente dedicate a loro, che potranno viaggiare divertendosi e facendo nuove amicizie. E le famiglie non dovranno più scegliere tra il viaggio in treno o quello con la propria auto se hanno animali: non solo gli amici a quattro zampe potranno salire senza più limiti di fascia oraria (com’era, per esempio, sui regionali) ma, da oggi, 1 dicembre, fino all’8 gennaio, su Frecce e Intercity viaggeranno gratis e con biglietto ridotto del 50% in altri periodi dell’anno. Fermo restando che “gli animali di piccola taglia nel trasportino viaggiano gratis a bordo di tutti i treni di Trenitalia”.
L’attenzione alle famiglie e l’intenzione di Trenitalia di far diventare il treno il mezzo per viaggiare per eccellenza trova espressione anche negli oltre 20 mila posti bici nei treni a disposizione dei viaggiatori e nell’ attivazione di “link” mirati, che per esempio in Veneto “consentiranno di raggiungere alcune delle principali località turistiche e sciistiche come Cortina e Alleghe” o, a partire dalla primavera, Terme Euganee, aeroporto di Treviso e Chioggia.
“Frecce, Intercity, Eurocity, Euronight e Il Regionale – ha detto ancora Corradi -garantiranno in Italia oltre 6.700 collegamenti in treno, ai quali si aggiungono più di 13.600 corse bus.
In Europa saranno oltre 2.400 i collegamenti complessivi al giorno in treno e 9.000 le corse bus in Spagna, Francia, Regno Unito, Germania, Olanda e Grecia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Tag:  Trenitalia